venerdì 19 luglio 2013

I pezzi completano il puzzle, manco fossero dotati di calamita…


(nella foto sopra, Matteo Zendri)

E' venerdì, venerdì 19 luglio 2013, e la composizione delle varie sceneggiature è in via di completamento nelle case produttrici marchiate dai vari team…chi ha scelto montagne rocciose, chi praterie infinite, chi castelli con madamigelle e draghi, ma il premio Oscar e la gloria andranno solo ad un club e la soddisfazione esagerata solo ad un DS (cogliamo l'occasione per mandare un grosso in culo alla balena al nuovo DS del Mercatone Uno, ovvero Luca Franchini! Buon Lavoro)…

Decolliamo con le news e partiamo dalla rampa di lancio marchiata Pragma Merano, dove sembra in via di risoluzione il fattore "U" rovesciata…lasciato il posto vacante dal grande "Chicco" Torneri, oggetto di turni lavorativi degni delle universiadi dello sforzo, ecco rispuntare come un fungo una vecchia conoscenza del panorama futsalistico…vecchia si fa per dire, perché il ragazzo è ancora un giovinetto, e stiamo parlando di Alessandro Valenti! Nel passato del brigante spiccano le militanze nel Bubi under 21 e nella Reggiana under 21, ma anche una stagione proprio nel Pragma…poi un anno sabbatico, ed ecco il ritorno in pompa magna nella prima stagione di C1! Siamo sicuri che lo vedremo protagonista, magari insieme a Giuseppe Salzano, estremo difensore della squadra rivale del Marlengo C5 che interessa davvero parecchiotto…vedremo se la cosa si farà, o rimarrà tutto nel limbo dell'immaginazione!
Chiudiamo il discorso Pragma con un chiarimento…davamo per fatto al 100% il passaggio di Zangrandi al Bubi, ma nelle ultime ore sembra che ci sia qualche scoglio da abbattere con delle mine…anche qui, cercheremo di avere notizie fresche come il pesce nel porto di Gallipoli!
Con il nostro pallone aerostatico super esagerato, ci spostiamo in zona "Pippo Sordo" per buttare l'occhio in casa Futsal Sacco, soprattutto dopo l'ottimo colpo messo a segno…sembra infatti che il buon Matteo Zendri, destinato a fare il secondo di Mister Beppe Saiani nello Sport Five Rovereto abbia cambiato idea, ed abbia deciso di rimanere nel futsal giocato! I veterani della categoria lo conoscono eccome (stagione 08/09 HDI, 21 goal, stagione 09/10 Lago di Cei, 16 goal, stagione 10/11, Lago di Cei 5 goal, stagione 11/12 Sport Five, 9 goal) soprattutto per la tenacia e la grinta che lo contraddistingue, ma bisogna vedere come starà dopo l'infortunio che gli ha fatto perdere gran parte della stagione scorsa (divisa fra Sport Five e Mercatone)…in ogni caso, speriamo di vederlo protagonista! Il buon Pippo Sordo comunque non si accontenta, e dopo Zendri, sembra aver messo nel suo roster anche il difensore della "U" rovesciata Cappellazzo e Cumer (ex Olympia e Lizzana)!
Rimanendo nel mondo Roveretano, parliamo anche di Olympia, perché finalmente è ufficiale la firma di Armando "Pero" Perottoni! Direi e sottolineerei che questa è una firma pesante…dei micropali di sostanza su cui costruire ed edificare ad occhi chiusi! Con lui dovrebbero arrivare nel roster anche Marco Colombo, laterale ex HDI, e Giordani, proveniente dal mondo erboso dell'11!
Spostandoci di qualche chilometro facciamo visita al Giacca del "gringo" Salinas, perché anche nella sua rosa sembrano bussare nuove figure…una di queste ha il volto e le sembianze di Federico Valandro, uno dei giocatori più apprezzati sotto la bandiera del Tavernaro. Laterale di spinta con uno spiccato senso del goal (12 pesos la stagione precedente e 11 nella sfortunata ultima), che da come la sensazione di poter migliorare molto sul terreno parquettoso, quindi pane fresco e ruspante per il buon Tony! In bocca al lupo e buon lavoro a anche a lui!!
Diciamo che anche per oggi siamo decisamente arrivati alla fine, ma le notizie sono ancora molte e appetitose, quindi continuate a seguirci!!!


Salumi con triplo piatto di insalata di riso, Bandito nr.13!!!

mercoledì 17 luglio 2013

Chi dorme non piglia pesche…o era pesci???

(nella foto sopra, Patrick "FUX" Albertini)

Ok, ok, inizio di settimana "fiappo" come un palloncino che ha visto svariati inverni in Tanzania per il blog, ma l'importante era che riprendesse a muovere gli ingranaggi…bastava solamente oliarli con un discreto numero di birrocci…

La copertina brossurata la guadagna a pieni galloni il Bubi Merano di "Don" Calovi, visto il colpaccio classe 89' messo a segno con tanto di segnalatore luminoso, ovvero Luan Costa! Per noi il giocatore è tutt'altro che sconosciuto, visto che alcune sue gesta le avevamo narrate proprio su questo blog! Sembra impossibile? Ed invece no, perché nel corso della stagione 2009/10 il player giocava nella Technology Reggiana C5, proprio li dove provavano ad elevarsi al cubo due "birbanti" marchiati Bubi, ovvero Nicola "Jamaica Warrior" Gniewecki e Alessandro Valenti (ecco qui le prove: http://www.ibanditidelc5.blogspot.it/2010/02/nana-na-na-nana-nananana-na-na-ghost.html)
All'epoca eravamo travolti dalle gragnole di goal messe a segno da Luan Costa col suo gemello di casacca Dudu Costa, oggi, grazie alla lungimiranza della scuola meranese e con il bene stare dell'Aosta C5, lo vedremo sul parquet della piana lungo il Passirio! Very Compliments!
Per non farsi mancare niente ecco che davanti al ponte levatoio di Castel Bubi si è ripresentato con tanto di cavallo e lancia quel bricconcello di Patrick "Fux" Albertini! I più lo immaginavano ormai trasferito definitivamente in quel di Berlino, dove fra lavoro e fotografia era integrato come il foulard al collo di Coco Chanel…invece, colpo de teatro, e ritorno gaiardo (anche se possiamo scommettere un triiillllione di elron su un suo ritorno nella capitale tedesca)! Sulle sue credenziali fra la "U" rovesciata penso che nessuno possa dire niente e se ben allenato, magari con un bel contorno di dente avvelenato, pochi in regione gli possono stare dietro! Quindi, ottimo colpo e ottima accoppiata insieme a Momo (coppia già assemblata due stagioni or sono), che libera Luca Vanin ad una tranquillo soggiorno studio nel Veneto!
Lo scorso post ci eravamo lasciati con l'incertezza che circondava due player ex Cornacci…bene, dopo ore ed ore di ricerca sui libri nella biblioteca di Hogwarts, forse abbiamo trovato una strada sicura…sembra infatti che i due ragazzacci, ovvero lo "Zar" Varesco e Tomasi, siano nella Torpedo Blu di Max Cristel, con direzione Bassa Atesina, per vivere da protagonisti un anno in Serie B. Il riscontro ufficiale ancora non lo abbiamo trovato, ma siamo sicuri che dietro a questa news molto di vero dovrebbe esserci…come diceva sempre il mio mentore "Schirilla Spatok": "Aspettemo e vedemo"!
Ora, voliamo e planiamo sulla C1, parlando soprattutto di che fisionomia avrà…già diversi post fa avevamo trattato il discorso Lizzana e Pool Bolzano, con la possibilità di una loro non iscrizione alla serie regionale, ma dall'altro lato si frapponeva fortunatamente la domanda di ripescaggio di Gioventù Trentina e Marlengo C5…bene, andando a scavare nelle profondità, siamo riusciti a carpire che molto probabilmente il Marlengo la domanda la ha ritirata, e che la Gioventù Trentina ha solo due anni di affiliazione e non i tre richiesti dal regolamento…risultato? Il risultato è che si potrebbe andare ad una C1 con solo 14 team allo start…ma qui siamo ancora nel campo delle ipotesi, perché il termine per le iscrizioni è venerdì 19 e qualche miracolo può sempre avvenire!
Le notizie mercatare di C1 sono copiose come le liane nelle giungla, ed è per questo che vi invito a leggere il prossimo post, che sarà gustoso come il cinghiale cotto nel villaggio gallico di Asterix e Obelix!



Salumi con limone in bocca, Bandito nr.13!!!

venerdì 12 luglio 2013

Dove osano le aquile e gli aquilotti!

(nella foto sopra, Mister Mirko Renier)


Nella vita è importante usare il senno, la testa e la moderazione (non credo sia il mio autoritratto, buhahahaha), ma il più delle volte se non se risica non si rosica…il futsal non si distacca molto dalla realtà quotidiana e dalla giungla metropolitana in cui viviamo, ed ecco che la società che presenzia la zona di Besenello, cioè quella del presidente Magelli, ci piazza il sorpresone con tanto di biglietto musicale!

In primis diciamo che bocciato il nome Trentino Calcio a 5, ecco spuntare arzillo il sostituto…ovvero, ASD FUTSAL TRIDENTINA (bel nome, anche se sapete che io un giorno o l'altro varerò la G.A. PIOGGIA DORATA…in previsione del maestoso debutto, sono già aperti i tesseramenti), ma la vera news è la domanda ufficiale per il ripescaggio nel futsal d'alta quota, ovvero in A2!!!
Ocio, non scopro niente di nuovo visto che Calcio a 5 anteprima ha già dato la news (http://www.calcioa5anteprima.com/Notizia.asp?notizia=64950&KC=3&KSC=12), ma molti in regione ancora non lo sanno, o addirittura a molti appare strano visto il settimo posto in classifica dell'anno scorso e il primo anno di B (ma nessun regolamento vieta la possibilità del ripescaggio)! Riassumendo tutto, ci sono buone, ottime, eccellenti possibilità che Mister Renier alleni in A2, e noi non possiamo far altro che strofinarci le mani, soprattutto perché ingolositi dai giocatori che potrebbero approdare in regione! Aspettavamo una roboante Serie B con tre team regionali? Vabbè, niente di male, speriamo di accontentarci di una A2 e due Serie B.
Ma torniamo a noi, e al nostro calcetto regionale per segnalare il nuovo colpo messo a segno dal Mercatone Uno di Mister Loss…stiamo parlando di Alfred Veizi (già con Lele nella stagione 2011-12, e dove aveva messo a segno la bellezza di 15 pesos), una garanzia nel panorama futsalistico, dotato di un tiro deflagrante che allarma qualunque difensore di "U" rovesciata! Il buon "Pippo" Sordo ci ha provato fino alla fine a portarlo nel suo Futsal Sacco, ma alla fine la ha spuntata il Mercatone che sta allestendo davvero una rosa niente male (stiamo ancora cercando di capire chi sarà il custode della porta per la prorompente stagione che si prospetta in casa mercatara).
Palando di "Super Pippo" Sordo e del suo Futsal Sacco, anche per lui non mancano i sorrisi, visto che alla sua corte dovrebbero essere imminenti gli ingressi di Giuseppe Sapienza (laterale lo scorso anno in forza al Tavernaro) e di El Idrissi Driss (la scorsa season al San Giuseppe)…più altre chicchette che sveleremo nel prossimo post.
Con un salto triplo che potrebbe far impallidire Fabrizio Donato, ci spostiamo in zona la Cornacci, per capire come si stanno mettendo le cose in quella zona…in diversi dopo l'addio di Cristel avevano pensato ad una non iscrizione del team al campionato, ma fortunatamente l'allarme è rientrato, con buona pace di tutti e soprattutto della FIGC Trentina che temeva un nuovo buco dopo quello ormai probabilissimo del Lizzana. Sulla panca legnosa dovrebbe sedere Marco Giacomelli, l'anno scorso Direttore Sportivo, che gioverebbe dell'imminente corso per allenatori e che appare carico come il tritolo. Sotto il profilo giocatori, il roster dovrebbe essere confermato nella sua completezza (anche Coratella, che aveva un discreto nuvolo di richieste da svariate team ha deciso di rimanere), anche se alcuni saluti erano preventivati…saluta la ciurma Ivan Lunardi, olimpionico non dimentichiamolo, che molla il futsal per dedicarsi all'allenamento della nazionale italiana di salto con gli sci, e salutano anche lo "Zar" Italo Varesco e Tomasi Matteo, due delle punte di diamante più splendenti della scorsa stagione…la loro destinazione è ancora incerta, ma penso che nel prossimo post ne avremmo la certezza matematica!
Col sole che ormai ci ha inondato il viso direi che anche oggi abbiamo fatto il nostro dovere, e sperando che abbiate un week end carico di balordismo, vi dho appuntamento a lunedì!!!

Salumi con crema solare, Bandito nr.13!!!

mercoledì 10 luglio 2013

Non dire alce, se non l'hai presa per le corna…

(Nella foto sopra, Luca Passadore)


Ebbene si, tante volte abbiamo la presunzione di dire cose più o meno variopinte, pensando che sia la certezza assoluta o quasi…ma a volte siamo sbugiardati manco fossimo novelli pinocchio, dove oltre al naso ci crescono anche le orecchie come Andreotti e il naso come Gargamella!
Dico questo, perché in un precedente post facevamo scattare il borsino per il giovane Luca "Fofi" Passadore, forte e promettentissimo portiere bolzanino di età acerba…lo immaginevamo con la casacca del Mercatone Uno…lo sognavamo con i calzettoni giallo-rossi del Bubi…con la fame e la voracità della Bassa Atesina…invece lo vedremo quasi sicuramente su un campo erboso, dove si muovono agili e scattanti 11 elementi…le voci dicono nella neo-promossa Stella Azzurra.
Onestamente la notizia mi rammarica molto, soprattutto perché vedevo in Luca un ottimo custode della "U" rovesciata, uno dei portieri più forti del circuito, soprattutto sotto il profilo mentale e psicologico…ma le cose vanno cosi, e la modulistica per cambio di attività vale si per il passaggio da 11 a 5, ma anche per il percorso inverso! In culo alla balena vecchio Brigante!!!
Dopo il "mea culpa" completato dallo scatto di alcune tacche sul cilicio, passiamo alle notizie ufficiali partendo dalla Serie B…la copertina per le notizie boom giunte, oggi la conquista la Bassa Atesina, che in sol colpo mette a segno un doppio colpo mica da ridere! Non è un mistero che il DS Desiderato e Mister Sanin abbiano cercato nomi noti già rodati per varare il primo anno di B della Bassa…Sommacampagna…DiMuccio…Crepaldi…Wegher…Marino…ecc…ma viste le titubanze, non si sono pianti addosso, anzi, hanno "ravanato" altri campi…di fatti è essenziale che in un'avventura simile, arrivino solo uomini motivati…ecco quindi che dove il campo futsalistico non rende, rende il calcio ad 11…
Il primo roccioso elemento arrivato a rinforzare la rosa, porta l'occhi azzurro incantatore di Andrea Salvini…veterano dei campi erbosi, dove si è distinto nel tempo per grandi stagioni tutte sostanza (lo conosco anche personalmente, ed oltre ad essere una gran persona è anche un gran soggetto da spogliatoio)…il corteggiamento futsalistico era già cominciato qualche anno, e finalmente è giunto il momento di approdare ai campi laccati, proprio nella stagione più importante…quindi bay bay Frangarto ad 11 e benvenuta Bassa Atesina!
Insieme a lui, ecco giungere un under…e che under…stiamo parlando del "golden boy" Rudy Marcadella, classe 92'! Di fronte a questo giovine ci togliamo il cappello, perché sarebbe stato facile per lui approdare in qualche team di 11 mettendo in cascina un buon rimborso spese, ma invece no, ecco illuminata l'opzione Serie B al cospetto di "Salvador Dalì" Sanin! Nel recente passato calcistico di questo esterno offensivo, spicca una stagione nella Beretti dell'Alto Adige, una doppia stagione nel Neugries e l'anno appena trascorso con Salvini al Frangarto (per lui 10 pesos realizzati e la bellezza di 8 assist, non male davvero)…ora sotto con il futsal! Siamo sicuri che tutti e due saranno protagonisti nella stagione 2013/14…buone cose!!!
In chiusura di articolo segnalo una possibile variazione…ci risulta che il nome Trentino calcio a 5 sia stato negato dalla FIGC locale ai ragazzi di Renier e del presidente Magelli, quindi aspettiamoci a breve una nuova denominazione…speriamo di poterla snocciolare già nel prossimo post!!!
Perfetto, dopo aver fatto il nostro consueto lavoro è ora di reperire nuove succose notizie, perché il futsal è come quell'animaletto che non dorme mai, ovvero il mai-aletto! Passatemi la monata del mercoledì…buhahahahahaha


Salumi con bacon, Bandito nr.13!!!

martedì 9 luglio 2013

Rombano i motori delle decappottabili marchiate C2 AltoAdige!

(nella foto sopra, Roberto Gasperetti)

Oggi decollo con la retorica formato famiglia che sa un po' di moralizzatore…sono anni che ci aspettiamo il boom del futsal in AltoAdige, lo rammento già alla mia prima stagione con la neo-nata formazione della Grolla (poi nel tempo leader regionale), e correva l'anno 2000/2001…ma cosa non ha funzionato realmente per ritrovarci al via della stagione 2013/14 a contare su due mani le formazioni ai blocchi di partenza? Cosa ci fa stare in un angolo a leccarci le ferie al cospetto della vicina provincia di Trento che la fa da padrone (un girone di C2 a 14 squadre e 3 gironi di D da 12 squadre)? Domande che trovano sempre le stesse risposte da troppo tempo…noi abbiamo la Terza Categoria ancora bella ruspante e piena di vita, loro no…non riusciamo a coinvolgere il mondo di madrelingua tedesca, quindi abbiamo squadre solo a Bolzano, Marlengo-Merano e Bassa Atesina…non abbiamo strutture, quindi per un giovane è poco allettante fare un unico allenamento a settimana più la partita…non c'è visibilità, quindi gli sponsor non investono…il campionato CSAIN mi costa un terzo, perché svenarmi e scervellarmi con la C2…

Puntare l'indice sul colpevole di questa situazione non è nostro compito, e non è di nostro interesse, ma da appassionati sfegatati, la situazione ci rattrista…soprattutto se addizionata alla situazione che vige in C1, con solo Futsal Bolzano, Pragma Merano e Kaos ai nastri di partenza (avere Bubi e Bassa Atesina in Serie B è stra positivo, ma non fa spostare l'asticella).
In attesa di essere felicemente sbugiardato con tanto di manita in tel muso, le squadre che il prossimo anno dovrebbero giocarsi l'accesso alla C1 regionale sono: Febbre Gialla - H.S. Leones - Olympia Merano - Futsal Dolomiti - Pool Bolzanese - Kickers con l'incognita Marengo F5 (vedremo se spiccherà il volo in C1 col ripescaggio)…6, forse 7 team a giocarsi la C1…ok, le seconde squadre renderanno il campionato più "polposo" (Bassa Atesina - Futsal Bolzano - Bubi Merano e Kaos dovrebbero lanciare squadre B prevalentemente giovani), ma la situazione rimane malinconica.
Prima che mi vengano a cercare i ricercatori del CICAP per via delle troppe lacrime, diamo un'altra chiave di lettura alla stagione, dove forse, per la prima volte dopo tanti anni, non è presente la formazione schiaccia sassi, quella che sulla carta dovrebbe dominare il campionato (quasi sempre la pronosticata ha vinto la season)…campionato equilibrato quindi, dove scommettere pesantemente sarebbe un azzardo…
Analizzando i team, partirei dall'FFA - H.S. Leones di mister "Gas" Gasperetti…rosa confermata in blocco (sintomo evidente di aggregazione e di ottima amalgama), con i soli forfait di "Bombo" Vincenzi (secondo pargolo arrivato da poco, e quindi ore di sonno ridotte al lumicino) e "Odo" Odorizzi, e con le conferma di qualità del "Cobra" Montel. Il lavoro incessante del duo "Just" Cavalli e M. Natale ha portato in rosa due pedine fondamentali come il pluri-decorato Andrea Sanfelici (trascorsi di grossa qualità fra Serie B e C1, ma tanto li sapete meglio di me) e il faticatore instancabile della fascia Alan "The Barber" Varigliani. Sulla carta quindi, ottime credenziali, ma con due domande cardine su cui ruota tutto l'asse della stagione…si ha l'intenzione reale di provare la scalata verso la C1? Se si, si è pronti a centellinare lo spazio di alcuni (la rosa è tutt'altro che misera, in considerazione delle partite ufficiali che ci saranno) per favorire i più esperti??? Il tempo e le mosse sul parquet ci daranno delle risposte.
Dopo i leoni passiamo ai Kickers 5 del presidente Favaro, che in primis cambiano la guida tecnica…salutato Davide Armani con tanto di pacca sulle spalle, fresco di chiamata del presidente Renzullo, ecco arrivare Andrea "Margheritoni" Massari, fermo da un paio di stagioni ma pronto a rientrare nel circuito (siamo sicuri che il presidente gli affiancherà un ottimo secondo, magari lo stesso Manuel Gross, che appesi gli scarpini al chiodo si è accomodato in dirigenza). Abbandonano il roster per varie ed eventuali, Pistoi, Vescio, Sette, Principi e Scanferla, mentre rientra a pieno organico, dopo l'arrivo delle gemelle, Dario Zoffreo (punta di diamante del team). Fra i rientri segnaliamo anche la vecchia conoscenza Masiello (non quello del calcio scommesse barese), mentre le nuove entrate portano i nomi ed i volti di DalleNogare, Selva, Biasio (più qualche giovane promessa)…abbinati al riscatto definitivo dal Futsal Bolzano di Ezechiele. Insomma, da quello che abbiamo capito anche in questo caso la rosa è bella carica, e sarà farina del sacco marchiato allenatore, gestirla e dirci fin dove può arrivare…
Direi che per il momento è giusto fermarci a questo stop, ma solo per qualche movimento di stretching, perché i team da analizzare sono ancora diversi!



Salumi con vette dolomitiche, Bandito nr.13!!!

lunedì 8 luglio 2013

Gira la ruota, gira la…la…

(nella foto sopra, Daniel Maggetto)

Il movimento futsalistico regionale è un microcosmo dove molte volte la parola espressa tipo: "piuttosto che venire con voi mi intrattengo a cena con uno squalo bianco a dieta da un lustro" ha una valenza mooolto relativa, per questo la ruota gira, gira, e posiziona pedine giocanti in posti fino a poco prima impensabili, soprattutto dopo lo svincolo da età massimale raggiunta (i canonici 25 anni…età sotto giudizio, visto che Damiano Tommasi presidente dell'Associazione Italiana, sta lottanto per abbassarla a 18, dopo il caso di Pasquale, ragazzo romano di 21 anni, che si era appellato al TAR http://www.fiatti.com/asp/leggi_articoli.asp?id_articoli=4062)…


Bene, dopo questa esternazione da Barbapapà dotato di pappagallo per espletare i propri bisogni, passiamo ai movimenti di mercato veri e propri…nello scorso post abbiamo parlato delle imminenti manovre marchiate Pragma, e a quanto sembra che qualcosa si è mosso…

Pare che nel listino spesa degli uomini mercato meranesi siano finiti due volti noti della piana lungo il Passirio…il primo è una vecchia lince dal fiuto del goal innato, ovvero Daniel "La bestemmia non mi appartiene" Maggetto, già protagonista nelle passate C1 con la maglia dell'Holiday e attualmente in forza al Marengo F5…il secondo è il centralone tutta grinta Michele Zanon, anche lui con un trascorso in C1 sotto i vessilli dell'Holiday, ed anche lui attualmente in forza al Marengo F5. Se i colpi si dovessero concretizzarsi, sicuramente andrebbero a rafforzare la rosa di mister Oieni, ma su l'altra sponda, andrebbero ad indebolire un Marengo F5 fresco di domanda di ripescaggio…come sempre, rimaniamo con gli occhi aperti, e se siamo stanchi, prendiamo spunto dal film "Opera" di Dario Argento.

Saltando di ramo in ramo come Cita nei film di Tartan arriviamo ad una conferma quasi definitiva…stiamo parlando di Armando "Non faccio niente se non rischio di rompermi 2/3 ossa" Perottoni, che dovrebbe a breve convogliare a nozze con l'Olympia Rovereto. Dopo tanto pellegrinare quindi, anche se non stiamo parlando degli 800 km del cammino di Santiago fatti sulle punte dei piedi, il "Pero" dovrebbe aver trovato la sua piazzola per iniziare a piantare i picchetti della tenda! Ecco, oggi come oggi cosa recita il suo borsino…98% Olympia - 1% Sector No Limits - 1% Red Bull X Fighters. Rimanendo in ambito "maggiorenni", ovvero in ambito Olympia visto che quest'anno compie i sui primi 18 anni di attività, sembra più che una possibilità che la prossima stagione il centralone Incandaleta Vito vesta i colori sociali della presidentissima Giorgia. Lo scorso anno con ottimi risultati al Lizzana, quest'anno all'Olympia? A breve avremo la conferma.

Era inevitabile parlare di Serie "B" dopo l'arrivo di Pino Millella come responsabile dell'area tecnica del Trentino Calcio a 5 (quindi bay bay definitivo al vecchio nome HDI), e soprattutto è inevitabile immaginarsi i possibili arrivi alla corte di Renier visti gli sconfinati contatti di Pino…le trattative sono celate da strettissimo riservo, ma siamo sicuri che un tentativo per prendere il nostro promettentissimo regionale Cristiano Fusari (proveniente dall'11, più precisamente dal Comano), classe 91', l'anno scorso in forza all'under 21 del Verona calcio a 5 (con qualche presenza anche in prima squadra) lo si farà!

Ok, diciamo che anche per questo post abbiamo dato, ma l'appuntamento è sicuramente a fra pochissimo, perché man mano che le firme diventano operative, noi dobbiamo esserci!



Salumi Rotanti, Bandito nr.13!!!

venerdì 5 luglio 2013

Ancora qualche scatto e le rose saranno completate!

(nella foto sopra, Alex "The Beauty" Nicastro)

Dopo mesi di lavoro certosino (sembra incredibile ma molti team già da fine marzo si sciacquavano le mani della stagione in corso, ed operavano all'ombra del pioppo per il futuro) il "Monopoli" che porta alla firma su calce si sta completando…non oso nemmeno pensare a quanti tiri fallati possono esserci stati per via di mille situazioni imprevedibili, con direzione Prigione o Parco della Vittoria, ma la cosa importante è vedere concretizzati gli sforzi con un semplice sghiribizzo su carta copiatrice!
In data odierna (mazza se son professionale) partirei parlando della neo promossa Pragma Merano, che dopo la promozione sul filo di lana (vittoria nello spareggiane contro il Marengo) affida la sua guida tecnica a Fabio Oieni (la scorsa stagione al Bubi Merano al fianco dello "sceriffo" Allegri, e già allenatore del Pragma nella stagione 2010/11) che si sostituisce a "Chicco" Torneri (che rimarrà comunque nel panorama pragmatico). Da quello che ci risulta il mercato del team è in forte fermento (soprattutto in ambito under e portieri, visto che Torneri era anche titolare fra i pali), ma l'unica certezza per il momento è il passaggio del forte centrale Zangrandi (che nel mio pezzo del 21/05 avevo segnalato come elemento moooolto interessante) alla corte di Don Calovi e del suo Bubi!
Grazie ad un solfeggio che oscilla da un "La" corretto da un "Sol" passiamo ai trasferimenti con due giovani rampanti AltoAtesini dal futuro radioso, sempre se ne prendono coscienza e ne hanno soprattutto voglia…il primo soggetto schedato dalla marmaglia banditesca è Alex "The Beuty" Nicastro, fresco di orale alla maturità e con le mani appoggiate sul pacco in attesa dei risultati. Classe 93', dotato di grande forza fisica e ottima padronanza della sfera…viene prelevato dalla Virtus Don Bosco in dicembre con direzione Pool. Il campo dimostra che sul suo stampo si può rivedere il ruolo del pivot classico, molto bistrattato negli ultimi tempi, per questo si muovono molti team per ottenere le sue gesta…Risultato? Sarà alla corte di Allegri e del suo Kaos, tanto per non farsi mancare nulla e nessuno! In bocca al lupo ragazzaccio!
Il secondo soggetto è un portiere, arte antica, classe 94', quindi anche difficile da reperire oggigiorno sul mercato…diciamo come un Sassicaia del 78'…stiamo parlando di Arturo Dallabona! Arrivato alle orecchie dei club futsalistici perché chiamato di punto in bianco a difendere la porta della rappresentativa AltoAdige al torneo delle regioni (provenienza Neugries calcio a 11), si mette in mostra con ottime prestazioni e una volta tornato in Bozen, ecco che i team si mettono sulle sue tracce come cani da tartufi tenuti a digiuno per mesi…Risultato? Chi vuole vederlo nella prossima stagione dovrà andare a posizionarsi in zona Bassa Atesina, perché se l'è assicurato il DS Desiderato! In culo alla balena anche a lui!
Nel puzzle che si sta componendo giorno dopo giorno, un pezzo placato ora è ancora da posizionare…quel pezzo ha un nome ed un volto e stiamo parlando di Mirco "The Illusionist" Sommacampagna, al momento al mare e col futsal al penultimo posto dei suoi pensieri (al penultimo perché all'ultimo ghe il rapporto OCSE sulle performance ambientali). L'unica certezza che abbiamo, è che il prossimo anno non vestirà più la casacca giallo-nera della Febbre Gialla…ora sta a lui sfogliare la margherita e decidere in quale scacchiere andare a posizionarsi (le offerte sicuramente non gli mancano, anzi)…noi Banditi terremo le antenne appuntite come non mai…
Qualche post fa abbiamo detto dell'arrivo di Gianordoli al C5, per completare il roster insieme al "Pompiere" Abeltino…la mossa fa presagire l'addio di "Fofi" Passadore (talento cristallino della disciplina), che ha molti estimatori in regione e grossi margini di miglioramente…oggi come oggi il suo borsino è ancora preda dell'incertezza, e recita i seguenti numeri…35% Mondo Bubeggiante-35% Universo Mercatone Uno-20% Planisfero Bassa Atesina-10% Pioggia Dorata C5…
Bene, come sempre il cartellino lo abbiamo timbrato, ma mentre si chiude il pezzo già è in ebollizione il seguente!

Salumi con contorno e dessert, Bandito nr.13!!!

mercoledì 3 luglio 2013

Le carte sono state servite, ora è tempo di mostrare cosa si ha in mano…

(nella foto sopra, Christian "The Punisher" Santoni)

Come abbiamo detto nell’ultimo post, Luglio è il mese delle scartoffie e della burocrazia (anche se la modulistica viaggia prevalentemente via web)…i mille e mille aperitivi con prospettive faraoniche, le cene ammalianti che lasciavano l’acquolina in bocca anche al più ligio alla linea, i week end a base di tornei estivi dove il minimo comune denominatore era far capire il motto “se vieni con noi ti diverti”, hanno lasciato il posto alla concretezza…
Ecco che allora sembra proprio il tempo dei saluti per il capocannoniere dell’ultimo torneo, ovvero Christian “mitragliatrice a cartucce” Santoni…il cantico ammaliante delle sirene che giungevano da Stivo sembra aver avuto la meglio, e la prossima stagione dopo tanto peregrinare, il campo di casa sarà ad un palmo di naso! Siamo certi che Christian riempirà tabellini su tabellini anche con la casacca dello Stivo!
Per un Santoni che saluta con tanto di fazzoletto bianco, manco stessimo girando il remake di “Via col Vento”, ecco subito un altro Santoni pronto a rimpiazzare il buco lasciato in quel di Comano…per la precisione stiamo parlando di Luca Santoni, che torna all’ovile dopo la parentesi dell’anno passato al Giacca. La società made in Comano è pronta a scommettere variegate pepite d’oro su una grande stagione del Luca, vediamo si il tempo gli darà ragione!
Continuando il nostro peregrinare nell’universo Comano, qualche altra news fresca fresca la snoccioliamo volentieri…dopo la parentesi ormai datata (si parla della stagione 2008-09), torna a calcare il parquet della mini palestra molto spesso immersa nella nebbia anche Simone “Lo” Todeschini, mentre dal calcio ad 11 arriva una doppietta di ottima levatura…stiamo parlando di Salvatore Mele, giovane di belle speranze classe 79’, e di Iori Loris, classe 96’, direttamente dalla “cantera” del Comano ad 11!
Rimanendo in trentino, facciamo un salto in casa Giacca perché sembrano sempre più insistenti le voci che danno Alex Hamzallari alla corte del “gringo” Salinas! Il funambolico/fumantino giovine che prende il “la” nel mondo del futsal dalla casa madre HDI, viene da una scoppiettante stagione sotto il vessilli del Mercatone (12 centri messi nelle saccocce altrui) e si proietta nel PalaHangar di Gardolo con ancora grossissimi margini di miglioramento. Diciamo che l’accoppiata Hamzallari-Corradini, se confermata, darà un’ottima iniezione di fiducia per la stagione in arrivo a Lorenzetti & C.
Il Mercatone sembra avere le idee chiarissime sulla prossima stagione, e dopo i colpi snocciolati nel precedente post, ecco probabilmente sopraggiungere un altro player, stavolta dalla vicina Taveraro…l’identikit ci porta al laterale di spinta Luca Valcanover, reduce dalla sfortunata stagione che lo ha visto retrocedere insieme a mister DeLuca. I nove goal in venti presenze messi a referto (in linea con i 10 dell’anno prima) sono un buon biglietto da visita, ora non rimane che seguire le briciole di pane seminate sapientemente da Mister Loss per guardare lontano.
In chiusura di post trattiamo il discorso “Team c’è- Team non c’è” riferito alla C1 regionale che sarà, visto che potrebbe esserci nuovamente qualche buco, dando vita a quella scorbutica “pausa-forzata” che si è vista già quest’anno (visto il forfait del Barcellona Calcio a 5)…non avendo notizie dal fronte Lizzana (speriamo di averne presto, e soprattutto confortanti), si assottigliano sempre di più le possibilità di vedere ai nastri di partenza il club bolzanino del Pool, anzi diremmo che sono ridotte proprio al lumicino (un altro esagerato componente del roster passato, ovvero Nico “The Joker” Pagani, ha salutato la ciurma, dirigendosi sui campi erbosi dell’Oltrisarco ad 11…lasciatemi dire che questa notizia mi rammarica a manetta, perché Nico e il futsal erano simbiotici ed affini! In ogni caso, in bocca al lupo fradeo, te vojo ben!)! Fortunatamente, da quello che ci risulta, dei team hanno fatto domanda di ripescaggio, fra loro gli altoatesini del Marengo Futsal Five (colgo l’occasione per salutare capitan Cogoli e la sua band) e trentini della Gioventù Trentina…speriamo alla fine della festa si riesca a partire con i canonici 16 team!
E anche per questa volta abbiamo dato abbastanza, ma naturalmente non tutto, perché se no de che parliamo nel prossimo post???

Salumi piccanti a base di nduja, Bandito nr.13!!!

martedì 2 luglio 2013

Si scaldino le penne, è ora di incidere il proprio nome sui tesseramenti fumanti!

(nella foto sopra, la scoppiettante coppia Scalise&Marino)

Con oggi, primo luglio 2013, quelle che erano solo possibili voci da bar di periferia possono diventare a tutti gli effetti delle certezze impresse a fuoco! E' si, perché a tutti gli effetti decolla la "seb session" dei tesseramenti…ricordo col sorriso sulle labbra questa situazione vissuta in prima persona, perché rincorrevo la gente manco fossi Willy il Coyote alla ricerca disperata di Beep Beep…ok, c'è il si sulla parola, ma l'intromissione all'ultimo momento di un altro team era sempre nell'aria e seminava il panico nelle mudante, soprattutto quelle bianche a rischio sgommatina!
Oggi direi di partire dal doppio colpo bolzanino messo a segno dalla coppia Max Prighel-Lele Loss, naturalmente stiamo parlando dell'area Mercatone Uno! Alla corte dell'ambiziosa società alla sua seconda apparizione nella categoria regionale, ecco arrivare due po-po di giocatori, ovvero, Andrea "Cino" Marino e Davide "Cupido" Scalise, due miei ex giocatori, prima al Kaos e poi al Pool. Che posso dire di loro…semplicemente che il team ha fatto un colpaccio, perché queste due sagomacce oltre ad essere dei grandi protagonisti in positivo dell'ambiente spogliatoio, sono anche degli ottimi interpreti della disciplina! Il "Cino" è un attore moderno del ruolo del centrale, adattabile in varie disposizioni tattiche (negli anni è passato dal rombo strettissimo di Caio Gentilini al passing game totale di "Puffo" Vanin), forte fisicamente e con un tiro di indubbia potenza che molto spesso centra il bersaglio…Scali è "l'operaio" della fascia, uno che non molla mai un centimetro, caparbio in ogni contrasto, temibile per la sua imprevedibilità e il suo tiro secco, uno di quei giocatori di fatica che ogni mister vorrebbe vedere nel suo roster (chiedere per conferma allo "Sceriffo" Allegri, che se potesse lo porterebbe con se anche sulla luna). Sicuramente andrò col sorriso sulle labbra a vederli durante il corso della stagione, e spero di trovarli protagonisti con tutto il Mercatone…Mercatone che di certo non si ferma a loro per rinforzare la rosa, visto che con pacco celere, direttamente dal mondo della Serie "B", arriva Marco Matteotti, nell'ultima stagione alla corte di Renier e del suo HDI. Più che le mie parole per lui parlano i fatti e parlano le sue stagioni disputate nell'universo Green Tower, sempre sulla cresta dell'onda in C1 e da guerriero in Serie B! Ottimo rinforzo, che da garanzie certificate nel tempo, sia di prestazioni che di serietà! Ora per il team "mobiliero" la priorità assoluta è andare a coprire il ruolo del portiere, e qualche nomignolo lo abbiamo già in mente…
Rimanendo nella zona trentino, è giusto spendere qualche parola sullo Sport Five orchestrato da quel diavolaccio di Cattoi (prossimamente dedicheremo un articolo alla grande manifestazione Rovereto in 5D), visto che questa settimana diventeranno effettivi i tesseramenti degli ex Lizzana, Molinari-Zanini e Zamboni, e per non farsi mancare niente, ecco il tesseramento dell'ottimo 92' Civettini (sempre della "cantera" del Lizzana), pivot dalla criniera biondiccia!
Facendo un balzo modello Ciobin impegnato sui tappetoni elastici, planiamo nella piana di Bolzano, per certificare l'ultimo imperioso colpo messo a segno dal duo tutto determinazione e perseveranza Fenice-Renzullo…stiamo parlando dello "Gnomo" DiMuccio, che dopo l'annata vissuta in tranquillità sulla riva della Febbre Gialla in C2 è pronto a riaccendere i motori e a sgommare sul terreno parquettoso con la maglia del Kaos. Le varie stagioni vissute in Serie B con le maglie di Futsal Bolzano, Bubi e C5, fanno parte di un bagaglio tecnico che non ha bisogno di presentazioni…in poche parole, un elemento che può essere letale e determinante. A conti fatti, la rosa kaotica appare fortissima e fornitissima (nei prossimi post la analizzeremo nello specifico), con un unico obbiettivo finale, la vittoria…ma occhio alle outsider, come sempre non si può dire gatto se non lo hai nel sacco!
Bene, anche per oggi abbiamo dato libero sfogo alle ciarlanate Banditesche ma visto il momento caldo, anzi, caldissimo, torneremo prestissimo!!!


Salumi con cannello e bombole, Bandito nr.13!!!

venerdì 28 giugno 2013

L'erba cattiva torna sempre a farvi visita!

(nella foto sopra, Andrea "Latin Lover" Crupi)

Immagino cosa stavate pensando vista la sosta forzata da ormai 20 giorni, "Neffo sarà mummificato in una bara di mogano e starà girando il sequel de L'Uomo Senza Sonno, ormai mi sa che il blog è R.I.P."…giusto, anzi, giustissimo, ma non sono di certo stati i miei "piccoli" a farmi balenare l'idea di chiudere baracca e burattini, bensì variegate situazioni del mio amaro passato futsalistico recente…per giorni e giorni sono stato combattuto fra una doppia opzione, "chiudo e abbandono definitivamente questo mondo che mi sta regalando solo paccate di m…a a più non posso", o "fuck tutto e tutti e continuo a rimanere immerso nel mondo che amo"??? Alla fine, visto che sono qua a digitare tasti su tasti, hanno vinto le ragioni del cuore…il Blog e i Banditi hanno avuto la meglio, in barba e capelli a chi ha cercato di "smontarmi" moralmente in mille pezzettini!
Ad un passo dalle firme effettive (da lunedì 1 luglio finalmente si può mettere su calce la propria zampa con il team che più ci aggrada), rimane molta incertezza su due team che potrebbero non partecipare alla prossima C1 regionale…sto parlando di Lizzana e Pool Bolzano. Intorno a questi team, molte voci si intrecciano come un'attrazione di Gardaland come il Raptor, ma noi, come tutto il movimento speriamo di vederli regolarmente ai nastri di partenza, cosi da dar lustro al movimento!
Ma passiamo ai colpi "mercatari", anche perché mi sto dilungando come una pasta sfoglia troppo tirata…direi di iniziare da un amico, che per molti anni ha vissuto nel bene e nel male le mie esperienze e il mio stesso tetto futsalistico…sto parlando del "Latin Lover" Andrea Crupi, che per la stagione 2013/14 ha deciso di gettarsi nella grande avventura marchiata Serie "B"!
Ebbene si, il forte laterale di stampo bolzanino il prossimo anno risponderà agli ordini di mister "Salvador Dalì" Sanin e della sua Bassa Atesina! Dopo la rottura dei legamenti avvenuta nel maggio del 2011, finalmente scatta l'ora della rivincita per il giovane col grande appetito per il goal…tutto il clan banditesco spera per lui le migliori fortune! Daiè Andry!!!
Rimanendo in ambito Bassa, sembra essere giunto il momento "X" anche per il portieri che affiancherà Cleva nella prima, indimenticabile, esperienza nazionale…stiamo parlando di Irwin "Toro" Sadei, che giunge direttamente dal campo erboso popolato da 11 elementi, ma che da diversi anni si sta mettendo in mostra nel torneo capodannesco firmato dal clan di Bronzolo!
La "B" sembra in fermento, e anche il Bubi non sta certo a guardare…sembra infatti che lo SportFive Rovereto e Bubi abbiano trovato l'accordo definitivo per far traslocare Federico Marisa nella piana meranese! Quindi la prossima stagione possiamo dire quasi con certezza, che Marisa avrà la mente popolata dal dalle contorte idee di Roby Vanin e il cuore vivido di colori giallo-rossi! Il suo pellegrinaggio sulla A22 a questo punto potrebbe essere in ottima compagnia, perché il look caschettato di Andrea Scalet potrebbe essere suo compagno di merende, ma soprattutto cene, vista l'ora tarda in cui si frequenteranno! Direi che l'accoppiata Marisa-Scalet fa gonfiare il petto d'orgoglio a "Don" Calovi, che ora è alla ricerca di un portiere per rimpiazzare il buco lasciato da Luca Vanin (dirottato in Veneto per motivi universitari), e magari qualche straniero dalle innate capacità!
Per quanto riguarda la sponda Trentino Calcio a 5, l'unica notizia ufficiale è la conferma di "Mich" Micheletti, che nonostante i canti ammalianti di Loss e del suo Mercatone Uno ha deciso di rimettersi alla prova in Serie "B" dopo l'amara parentesi dell'anno scorso…ma nella testa di Renier e del presidentissimo Magelli molto sta bollendo, e si sussarano dei nomi che solo ad immaginarli fanno venire l'acquolina in bocca…la prossima settimana sapremo di più…
Come il re dei prestigiatori, con un colpo di polso plano in Serie C1 e accolgo con grande entusiasmo la notizia che riguarda Martin "Spiderman" Gianordoli! Per il forte e massiccio difensore della "U" rovesciata, dopo la parentesi Mercatone Uno, un "a volte ritornano"…e che ritorno, visto che la sua sagomaccia andrà di nuovo a difendere la porta del C5 Bolzano del presidente Rossi, dove nell'anno di B ha lasciato un ricordo ottimo sia sotto il profilo umano che sotto il profilo prestazioni. La coppia Martin e Abeltino a questo punto da garanzie assolute, e se abbiniamo l'ormai probabilissimo arrivo dell'enfant prodige Andrea "Occhi di Ghiaccio" Perini, per il C5 si prevede una stagione muuuuui ambiziosa (senza dimenticare che molto probabilmente Perri rimarrà a vestire la casacca bianco-rossa)! Bene, per oggi abbiamo dato, ma lunedì saremo di nuovo carichi come locomotive, con una certezza…il Blog ha ricominciato a vivere!


Salumi con pala per sollevare la terra, Bandito nr.13!!!

martedì 4 giugno 2013

Giugno che arriva, mercato che trovi!

(nella foto sopra, Armando "Re Scorpione" Perottoni)

Sabato, visto e considerato l’orribile tempo che continuava ad aleggiare sulle nostre crape alberate, ho pensato bene di andare a vele spiegate verso il PalaRoen, dove si chiudeva il “Triangolo Scaleno” pro Serie B! Il Kaos affrontava sotto gli occhi del futuro mister, ovvero lo “Sceriffo” Allegri, il Partenope Monfalcone al momento capo mini-classifica…onestamente lo spettacolo andato in scena è stato di basso profilo, ma un Kaos al completo (assenti Parolin, Culpo, Sincich, Fenice e Mezzanotte) siamo certi che avrebbe portato a casa il bottino pieno senza grossi patemi (risulato finale 5 a 8, con Renzullo e soci che hanno giocato tutto il secondo tempo con l’uomo di movimento)! Poco male comunque, perché la qualificazione era già stata “fumata” nel match di andata contro i Diavoli Rossi, e quest’ultimo incontro è stato più un match d’addio per alcuni elementi (dovrebbero essere fra i 2 o 3 gli “esodati”), con vista sempre più propensa verso il futuro! Futuro, dove dovrebbe spuntare rigogliosa la figura rassicurante del “Mostro” Tabiadon…di fatti nel week end, il borsino dell’ecclettico difensore della “U” rovesciata ha subito una pesantissima sterzata, finendo dritto dritto su un sentiero ultra battuto…all’alba di questo giugno privo di sole, il borsino a mano armata recita…90% Kaos Bolzano (dove andrebbe a comporre una “Linea Maginot” in compagnia di “Virgilio” Culpo)…5% Pool Bolzano (dove le ruspe sono ancora posizionate in attesa che il capo cantiere dia inizio ai lavori…ma il capo cantiere sarà Introvigne??? L’operaio qualificato sarà Sommacampagna??? Ma questa è un'altra storia…tutto a tempo debito…)…5% Lega della Giustizia (diventando cosi compagno di squadra di Batman, Robin e Superman).
Rimanendo nell’ambito “Numeri Uno” da copertina, parliamo di quel diavolaccio di “Milhhouse” Perottoni, cotto a puntino dopo una bella settimana di svacco li dove il mare propende per il rosso.
Dopo un sano pellegrinaggio in lungo ed in largo per l’Italia, la stagione appena trascorsa lo ha visto prima gustarsi un bel anticipo di Serie C1 sulla spiaggia riservatagli dalla presidentessa Giorgia in Casa Olympia poi nuovamente B, questa volta al cospetto di Castel Beseno, dove l’HDI cercava un sostituto di Micheletti che potesse fare la differenza sul campo parquettoso! A conti fatti, molto più esaltante il periodo roveretano che quello assicuratore, ma per la stagione 2013/14 serve la doccia di emozioni frizzanti, quindi via al borsino eclettico…30% Olympia Rovereto (dove potrebbe essere un tassello importantissimo per l’anno della maggiore età del team)…30% HDI (dove, partendo da una preparazione adeguata, potrebbe spaccare ani a tutti, in funzione acnhe del fatto che molto probabilmente Micheletti non ci sarà più)…30% Team di Serie B in Veneto (dove il Brigante è ultra conosciuto, ed ha la stima di molti addetti ai lavori)…5% Uomo di movimento nell’El Pozo Murcia…5% Milland! Dormiremo con un occhio aperto, perché la situazione ci ingolosisce assai!
Con un testa coda degno di Fast & Furious 6 ci liberiamo del mondo cosparso di guanti insudiciati, e ritorniamo ad occuparci di panchine roventi…nello specifico parliamo di Max Cristel, protagonista dell’ultimo campionato col suo Cornacci dei miracoli (grande stagione per questo team neo-promosso). Tre o quattro post fa, avevamo iniziato un discorso sul suo conto, pronosticando un imminente addio alla Cornacci…bene, dalle ultime indiscrezioni questo addio sembra davvero molto probabile, ma la destinazione è decisamente sorprendente, difatti non sarà nei dintorni di Predazzo o in Trentino, sarà in Alto Adige! Dopo un primo sondaggio per un ruolo nel team roster del Kaos, dove avrebbe potuto ricoprire il ruolo di mister dell’Under 21 (progetto poi caduto durante i mesi, visto che faranno solo C1 e C2…e chi sarà alla guida della C2??? ;) noi lo sappiamo già, abbiate fede), ecco il colpo a sorpresa con planata diretta sulla piana marchiata Bassa Atesina! E’ si, perché il buon Massimo sarà con tutta probabilità la spalla di Mister Sanin nell’anno di lancio nel mondo professionistico targato Bassa Atesina! Direi un’accoppiata assolutamente non male, e non mi sorprenderei se qualche player Cornacciano, decidesse di seguire Cristel verso le lande della terra Atesina…orecchie belle tese quindi…
Bene, anche per oggi abbiamo dato, ma oggi alle news, perché sono in continua ebollizione come l’eruzione magmatica!!!

Salumi con scadenza arrivata e pochi segnali, Bandito nr.13!!!

venerdì 31 maggio 2013

La montagna per arrivare all'acquisto "esagerato" deve essere scalata passo dopo passo…

(nella foto sopra, un "principesco" Andrea Scalet)

Nuovo post bello fumante, probabilmente l'ultimo prima che non mi piombi in salotto a cavalcioni di una palla di cannone una nuova arrivata del peso indicativo di 3000 grammi…non temete, l'attività Banditesca non si fermerà, anzi, probabilmente raddoppierà, perché gli spazi notturni dove non si chiuderà occhio saranno quadruplicati…
Ma veniamo a noi, e momentaneamente depositiamo paste Fissan e pannolini oleosi in un angolo bello camuffato, con tanto di tappi nel naso…come già riportato qualche settimana fa, uno dei player più gettonati e più sognati (si vocifera che sia ambito come un live show in solitaria di Sofia Gucci…tanta roba) in questo Futsalmercato è sicuramente Andrea Scalet! Il nostro ruspante giovine, che sembra parente strettissimo di quei ragazzacci di Manchester chiamati Oasis, è reduce da una stagione di ottima levatura in Serie B, messa a referto con la casacca dell'HDI…per lui 6 reti messe a segno e tanta, tanta sostanza…è innegabile quindi che al cospetto del suo castello addobbato a festa, si sia creata una coda fuori dal ponte levatoio! Ora in assenza di trecce da lanciare giù dalla torretta, bisogna capire a chi aprire, per non rischiare il classicissimo: "Per il corpo di mille balene con l'erpes (molto probabilmente sarebbe partita na siracca secca), se avessi scelto quel team al posto dell'altro…"…via al borsino effervescente …30% Giacchabitat alla corte del "Gringo" Salinas, ormai a tutti gli effetti nuovo mister (in culo alla balena per la nuova stagione mister!)…30% Mercatone Uno dal maestro d'armi Loss, che non vede l'ora di forgiargli una corazza a DOC…30% Bubi, che lo metterebbe volentieri sulla famosa macchinata che attraversa tutto il Trentino con destinazione Merano (se composta da 5 elementi, meglio)…5% HDI che vorrebbe assicurarsi ancora le sue gesta…5% Juve Stabia.
Un altro ex Green con molto mercato, ampiamente giustificato vista l'abnegazione e la caparbietà in fascia, è "Beppe" Fratacci. Per l'ex capitano della Torre Verde, l'annata HDI è stata sicuramente costruttiva e i suoi estimatori non hanno aspettato il miraggio dell'aurora boreale per lanciargli dei razzi di segnalazione…ma qui non c'è il borsino consueto, bensì un forse…e il forse riguarda il desiderio di raggiungere per svariati mesi il fratello Carmelo nella terra degli Wallaby, cioè l'Australia! Quindi per il momento depositiamo la cartella in una cella freezer in attesa di sviluppi!
Da quello che ci risulta il Mercatone Uno sarà sicuramente tra le protagonista della stagione 2013/14 (si vocifera che probabilmente scatterà l'ora "X" anche per il team Under 21, assolutamente cosa buona e giusta!), e il suo giocatore più rappresentativo non potrà che essere Mattia "Matthew" Perricelli, re assoluto dell'estro e dell'imprevedibilità fra i listelli laccati sullo sfondo di luci al neon! Attenzione però, perché il buon Matthew sembra essere stato inquadrato dall'obbiettivo del caccia torpediniere giallo-rosso di casa Bubi…siamo certi che il talentuoso player rimarrà alla corte di Loss, ma chiedendo in prestito le orecchie di Lucignolo dopo il soggiorno nella terra dei balocchi continueremo a monitorare la situazione!
Spostandoci nelle steppe bolzanine, gettiamo li un occhi di vetro su uno dei ragazzi che ha più impressionato sotto la bandiera del C5Bolzano…stiamo parlando di Riccardo "Luke" Perri, universale tutta forza fisica ed impeto (anche se non disdegna la rete, visti i 7 centri sparati alle spalle di inermi portieri), che però "villeggiava" a Bolzano in prestito, visto che il suo cartellino è custodito gelosamente nella cassaforte del presidente Lunz in Bassa Atesina.
Mister Mongelli e il suo staff lo vorrebbero di nuovo a sfrecciare nella palestra di via Roen, mentre "Salvador Dalì" Sanin e gli abitanti della Bassa lo credono pronto anche per la nuova B…in questa situazione il borsino è in pesante stallo, ma è giusto segnalarlo…45% Bassa Atesina…45% C5 Bolzano…10% New Team!
In questi scampoli di mercato a farla da padrone è stato sicuramente il Kaos del duo Renzullo-Fenice (rispettivamente Presidente e DS), che senza tanti sussulti è andato pesantemente a bersaglio incassando si e consensi a ripetizione…in quest'ottica, segnaliamo che la campagna di rafforzamento sta passando anche fra le scrivanie (non è assolutamente una baggianata dire che un team forte, nasce da una dirigenza forte) visto che il Vice Presidente del Pool Bolzano, ovvero "Lo Zio" Andrea Scolfaro, è passato sotto i vessilli della casata bianco celeste nelle vesti di Team Manager! Dato che la stagione appena finita nel macero ho toccato con mano le capacità e il valore umano di Andrea, non posso che auspicare per lui tante soddisfazioni e un esaltante nuova stagione!
Bene, per oggi direi che è tutto, ma come sempre, "The Better is yet To Come"…

Salumi con scampoli di sonno ovunque, Bandito nr.13!!!

mercoledì 29 maggio 2013

Piove, rains, regen, e il mercato prende forma e colore!

(nella foto sopra, Federico Marisa)

Ormai la sensazione di sconforto derivante dalla visione atmosferica ogni mattina non ha più ne aggettivi ne sproloqui meritevoli…acqua, H2O, nuvoloso, parzialmente coperto…sembra proprio che il sole sia andato in Francia, più precisamente a Cap D'Adge, per farsi un lunghissimo periodo di nudismo lasciandoci infreddoliti come il buon Maurilio DeZolt durante una 50 km di tecnica classica nella lontana Norvegia…
Ma veniamo a noi e al mercato de no altri, partendo da uno scossone su un borsino trattato qualche post fa…stiamo parlando del prolifico ed imprevedibile Teo Crepaldi (autore di 17 goal col Bubi quest'anno, e non 16 come precedentemente segnalato) a breve neo sposo nelle lande bolzanine (salutiamo la futura sposa Laura con tanto di bacia-mano)…sarà per via del tempo, sarà per via della cenere etnica, ma la sua situazione attuale ha avuto una fulminante accelerata, ed ora recita cosi…90% Kaos Bolzano…2.5% Mercatone Uno…2.5% Bassa Atesina…2.5% Bubi…2.5% Murcia! Direi un bello smottamento, che segna un sentiero bello chiaro che almeno per il momento non prevede bivi o passaggi a livello…
Rimanendo nella categoria "Incidiamo sul risultato", non si poteva non trattare Federico "Ma anche un po' Cremonini" Marisa, che dopo la frizzante mezza stagione al Bubi sembrava destinato a rientrare nella scuderia di casa marchiata Sport Five Rovereto cercando la scalata alla C1…però abbiamo detto "sembrava", perché quando entri in simbiosi con l'ambiente bubeggiante un po' di DNA giallo-rosso ti entra nelle vene varicose…sta di fatto che oggi il borsino del giovane ruspante mostra la seguente asticella…50% Bubi Merano…45% Sport Five Rovereto…5% Anorthosis!
La nostra carovana è sempre in movimento e questa volta sosta a casa di un amico dei Banditi, ovvero Andrea "Pego" Pegoretti reduce da una stagione mui ombrosa in quel di Tavernaro…in molti, conoscendo le sue capacità in fascia (soprattutto in campi grandi, cove corsa e dribbling la fanno da padrone), lo avrebbero voluto riportare ai suoi fasti migliori, in primis due suoi ex tecnici come "El Gringo" Salinas e "Lele" Loss, senza scordare suoi ammiratori da sempre come "Pippuz" Sordo e il suo Sacco, ma il buon Pego sembra propenso a prendere un impegno più easy, senza troppe sedute settimanali, per questo il suo borsino recita…70% Tavernaro…10% Giacca…10% Mercatone…5% Futsal Sacco…5% F.C. Internazionale!
La chiusura dell'ultimo post trattava la situazione in casa Febbre Gialla dove l'anno passato erano andati a collocarsi nomi da "futsal elite" tipo Sommacampagna e DiMuccio…proprio i seguenti due player, rinomati per le plurime presenze in Serie C1 ed soprattutto in Serie B, torneranno a calcare quasi sicuramente i parquet luminosi di C1! Oggi trattiamo la situazione David "Gnomo" DiMuccio, che dopo l'annata di assestamento dovuta alla nascita del suo splendido primogenito è pronto a ritornare alla ribalta regionale…non sono certo io a scoprire le sue grandi capacità atletiche e il suo carisma innato, quindi il borsino per il suo possibile ritorno è bello carico e giustificatissimo…40% Kaos Bolzano…40% Bassa Atesina…10% Febbre Gialla…10% Feyenoord!
Ok, oggi penso possa bastare cosi, giusto in tempo per salire sulla mia zattera modello Tom Sowyer e dragare la via Druso ormai allagata!!!


Salumi con Water dipendenza, Bandito nr.13!!!

martedì 28 maggio 2013

Ruspante iniziativa marchiata HIC SUNT LEONES!!!

(nella foto, il fronte del volantino dei leonici)

(nella foto sopra, il retro del colantino leonico)

lunedì 27 maggio 2013

In un mercato cosi intasato, serve un colpo secco con lo stura lavandini!!!

(nella foto allegata, Davide "AstroBoy" Polinetti)

Mentre il sole sembra andato in vacanza su Marte con tanto di crema solare, facendo cosi il dito medio fluorescente al robottino "Curiosity" mandato li dai cervelloni della Nasa, il mercato estivo continua il suo "bradipesco" tragitto verso la nuova stagione.
Fra una valanga di notizie che rimbalzano qua e la come la sfera in acciaio del flipper di "Twilight Zone", ecco una bel Jackpot segnato manco a dirlo dal Kaos del presidentissimo "Veleno" Renzullo!
Sabato a Trebaselghe i kaotici hanno probabilmente salutato i sogni di gloria con vista sulla serie B, surclassati per 8 a 4 dai padroni di casa dei Diavoli Rossi (cogliamo l'occasione per salutare "Virgilio" Culpo, uscito all'inizio del secondo tempo sul risultato di 3 a 2 dopo terrificante ginocchiata ricevuta in bocca…alla fine il responso medico recita 3/4 denti scheggiati ed uno rotto, vorrà dire che per un po' si va di frullati e di minestrina! Un abbrazzo, e ti aspetto presto per fare il campionato mondiale di "divora torroni"!!!), ma pensano già in grande per la stagione alle porte…di fatti, un altro preziosissimo pezzo di casa Pool vestirà la casacca bianco/azzurra! Stiamo parlando niente po-po di meno che di "AstroBoy" Polinetti, capocannoniere poolzanino per la stagione appena conclusa (21 centri messi in saccoccia)…concentrato di esplosività sul breve allo stato puro, condito da sagacia tattica e destro terrificante! Gran colpo, considerando anche il grande spessore umano del soggetto, che lo segnala con l'evidenziatore per professionalità e rispetto. Ma non ci si ferma qui, perché con lui arriverà anche "Fashion Istinkt" Diego Zubba, desideroso di rilancio dopo una stagione con pochissimi bagliori e tanto scuro (dopo tanto panare, a dicembre scarpini al chiodo per incongruenze con mister e società)…il ragazzo se concentrato al 100% sul futsal (quindi senza troppe monade che gli affollano i vari lobi temporali), può ritornare a fare la differenza con le sue sgroppate in fascia, ma solo ed unicamente se si prefiggerà un obbiettivo! Ben tornato al futsal giocato Dieghito! In una rosa che diventa sempre più importante e sempre più corposa (abbiamo la certezza che i fuochi d'artificio in entrata non sono per nulla terminati, quindi vorrà dire che mi preparo con la tenuta da artificiere), è naturale che anche il mercato in fase di sfoltimento sarà importante, e molto presto dedicheremo un capitolo anche a questa situazione…
Chi ha vinto quest'anno la classifica marcatori con 65 pezzi spediti alle spalle di inermi portieroni??? Beh, direi una vecchia conoscenza della classifica, cioè quel diavolo di un Christian Santoni! Spesso mi viene detto con fare da leader incontrastato: "Anche mi in una palestra cosi piccola li avria messi a referto"…ne sono sicuro, ma il dato non è certificabile, quindi, tanto di cappello al bomber! A Comano non sanno più in che salsa gustarselo, ma quest'anno potrebbe esserci anche l'inatteso saluto…vista la posizione geografica allettante, il bomber potrebbe accasarsi fra le file del neo-promosso Stivo, creando cosi una coppia di tutto riguardo con il suo ex compagno di squadra Jakub Toborsky! Diciamo che al momento il borsino del giocatore potrebbe recitare…47.5% Comano…47.5% Stivo…5% Goteborg.
Essendo onesti, il futsal che si è potuto visionare nelle palestre regionali la stagione appena trascorsa non è stato di certo da stropicciarsi gli occhi ne da far andare in subbuglio il cuore, quindi, chi lo dice che l'inossidabile Francesco Givanelli non possa dire ancora la sua con tanto di megafono multidirezionale??
Sembra infatti che il capitano di mille battaglie in casa HDI, nonostante il brillante avvio di stagione e l'ottimo girone di ritorno, non pare intenzionato a fare l'ultimo anno a Besenello…in molti vorrebbero beneficiare delle sue conoscenze e competenze, e quindi il suo è un borsino bello elettrico…30% Giacca…25% Mercatone…25% Bassa Atesina…15% HDI…5% Ajax!
Bene, dire che anche per oggi abbiamo fatto il nostro dovere, ma vi anticipo che prossimamente metteremo sotto la lente d'ingrandimento la rosa della Febbre Gialla, dove molti giocatori affermati come Sommacampagna, DiMuccio e Sanfelici potrebbero risalire la scalinata e passare dal piano C2 al piano C1, e non per sgranchire le gambe, bensì per far vedere che sono ancora un valore aggiunto della categoria!


Salumi con doglie e travaglio, Bandito nr.13!!

venerdì 24 maggio 2013

Molte "U" rovesciate ancora senza custodi ne padroni…

(nella foto allegata, Alessandro "Fudo della Montagna" Momo)

Negli smottamenti a ripetizione creati dal mercato estivo, uno dei dati che balza più all'occhio è la posizione incerta di molti "Portierissimi Rio Mare"…dai più quotati ricoperti di vessilli e stellette, ai meno conosciuti e anonimi che devono ancora bere parecchio latte prima di calcificarsi le ossa.
In ordine di "occupazione di cm/quadrati per evitare la marcatura all'avversario" il primo che citiamo è "Fudo della Montagna" Alessandro Momo, bronzo di Riace a custodia della porta meranese targata Bubi! In merito all'anno appena trascorso di certo non può essere contento come un giullare a corte dopo una colossale sbonza vista la manciata di presenze messe a referto, quindi è naturale che la sua mente possa elaborare nuovi suggestivi scenari, soprattutto considerando che il suo anno di nascita (02/88') gli può permettere di scegliere la destinazione…ecco quindi il suo borsino arrembante (non dimentichiamoci che stiamo parlando di uno dei top tre portieri regionali)…40% Bubi Merano (sua casa, e come si sa, è durissima staccarsi dalle proprie radici/origini)…38% Pragma Merano (team ambizioso e costellato da una miriade di suoi amici di sempre)…18% Bassa Atesina (squadra che avrebbe bisogno vista la categoria di un altro portiere di rango da affiancare a Cleva, fresco vincitore del miglior portiere per la stagione appena andata)…2% Hajduk di Spalato.
Continuando la nostra gita a spasso fra i frutteti regionali, andiamo a trovare il buon Stefano "Mich" Micheletti, custode della porta HDI…dopo la bellissima stagione 2011/12 marchiata Green (cioè quella della consacrazione definitiva), il 2012/13 doveva essere l'anno della grande avventura in B ed invece è arrivato il maledettissimo infortunio al crociato che lo ha abbonato ad una poltroncina numerata per tutta la stagione! In ottica di quanto appena detto, quindi per il nostro caschetto platinato una doppia possibilità per la stagione alle porte…rigiocarsi le carte in Serie B, o volare alla corte di Re Loss per ritornare sulla vetta della Serie C1??? Ecco quindi il borsino di turno incandescente…55% Mercatone Uno…40% HDI…5% Los Angeles Galaxy!!!
Parlando di leggende che non tramontano mai, un posto d'onore in prima fila di sicuro lo ha quel diavolaccio di Sergio "El Mostro" Tabiadon! Nonostante l'annata sciagurata di casa Pool, la sua porta è stata fra le meno battute dell'annata (96 goal presi, quinta difesa del campionato) e sotto il punto di vista fisico è ancora integrissimo…insomma, una sicurezza sotto qualunque prospettiva lo si voglia osservare! Anche per lui un doppio dubbio amletico…provare ad incastonare una nuova pietra preziosa nel suo palmares personale (in coabitazione con "Virgilio" Culpo nel mondo Kaotico), o fare da "mamma papera" nel nuovo progetto Pool dove si punterà alla grande sui giovani??? Immancabile il borsino anche per la nostra crapona pelata…53.5% Kaos…41.5% Pool Bolzano…5% Pioggia Dorata (team che mi piacerebbe creare in un prossimo futuro…buhahahah)!
Al cospetto di mostri sacri che cercano l'ennesima conferma, anche nuove leve che cercano di farsi largo nel mondo futsalistico con sfondo regionale…nello specifico stiamo parlando di Arturo Dallabona, pescato da "Luciamone" Faustin per il Torneo della Regioni (serviva un portiere under, ed ecco la pescata dal calcio a 11 classe 07/94'). Visto lo scarnissimo panorama di giovani a difesa della "U" rovesciata fra Bolzano e limitrofi, era naturale che il player di belle speranze venisse corteggiato da ogni dove, ed oggi come oggi il suo borsino appare più frastagliato che mai…24% Bassa Atesina…24% Kaos…24% Pool Bolzano…24% C5 Bolzano…4% Interview Movistar…
Per il momento direi che di carne a marinare ne abbiamo posizionata abbastanza, ma il discorso portieri è ancora mooooolto complicato, basta pensare ad altri personaggi in cerca di casa madre/autore, tipo Passadore, Perottoni, Gianordoli…quindi, rimanete sintonizzati sulle nostre frequenze perché ne sentiremo ancora di variopinte.
Concludo il post con una news a base di marketing & soda…appare probabile che il prossimo anno il team del presidente Magelli cambi denominazione sociale…non più HDI ma bensì Trentino calcio a 5…se cosi fosse, una bella boccata di regionalità!


Salumi con parata in spaccata, Bandito nr.13!!!

mercoledì 22 maggio 2013

Lo snervante gioco dell'attesa…

(nella foto allegata, il "Buon Samaritano" Introvigne)

Mentre in tutta la regione spopola il super classico di maggio, ovvero il: "Mmmm, progetto interessante, tutto molto bello, ma dammi del tempo per pensarci che non son del tutto convinto", frase trita e ri-trita, sentita e risentita da tutti gli uomini mercato che si fanno diventare il fegato gonfio come un pallone aerostatico per il nervoso, rilanciamo il discorso panchine in ebollizione partendo dal binario fantasma, e cioè quello dove è posizionato al momento il vagone marchiato Pool Bolzano.
La casa madre gestita da Zadra finisce la stagione con le ossa rotte manco avesse ceduto l'elastico del bungee jumping posizionato sul ponte di Aldino…35 punti in campionato…10.mo posto su 15 team…più di metà rosa con armi e bagagli fatti in direzione di altri lidi ed altre spiagge…metà dirigenza già in Crociera a godersi le onde finte sul puntile, e un altro paio di giocatori tentati dalle ammalianti carezze di team ambiziosi limitrofi! Insomma, necessario fin da subito un lifting modello "Brutto Anatroccolo" anche senza Amanda Lear, con la consapevolezza che diversi giovani sono pronti ad entrare in pista per rialzare i vessilli della casata! Indispensabile fin da subito quindi un mister…il primo volto che sembrava ergersi all'orizzonte aveva le sembianze e le forme di Thomas "Golia" Giuliani, capitano della Bassa Atesina, neo-promosso in Serie B, ma solleticato non poco dall'idea di modellare un team a sua immagine e somiglianza! Inutile dire che col suo carisma e il suo acume tattico il buon "Giulio" avrebbe fatto sicuramente un gran lavoro, ma qualcosa non è andato come doveva, un ingranaggio deve esseri inceppato di botto, e lo stesso Tommy ci ha confermato che il prossimo anno sarà ancora in Bassa Atesina, per incenerire avversari con un semplice sguardo sorretto da ghigno! Tramontato il discorso Giuliani, ecco salire in cattedra il nome del "Buon Samaritano" Introvigne, l'anno scorso al cospetto del President Esposti alla Febbre Gialla…Intro non ha mai nascosto la sua grande voglia di riempirsi l'ano di schegge su una panchina locale, e l'idea Pool sicuramente lo ingolosisce, soprattutto se sorretta da miriadi di ragazzacci. A monte probabilmente era stato contattato per la seconda squadra marchiata Pool, ma oggi il piatto da portata servito per lui su tavola imbandita dice C1! Speriamo non gli sia indigesto!
Aspettiamo nuove dritte e nuovi input, ma non ci sorprenderemo di vederlo al timone Poolzanino con il suo grande amico "Ciro" Vitiello a dargli una mano come "chioccia-giocante"…come sempre, chi vivrà-vedrà!
Manco fossi il novello capitano Kirk, mi sposto col teletrasporto in trentino per buttare l'amo nella zona roveretana…qui possiamo dire con quasi certezza assoluta che Cristiano Simoncelli sarà ancora il mister degli olimpionici! In prima battuta, quella appena trascorsa sembrava essere l'ultima al cospetto della presidentissima Giorgia, ma la salvezza raggiunta deve avergli riempito i propulsori di entusiasmo e voglia di fare ancora meglio visto che il team sta diventando maggiorenne (l'Olympia Rovereto si appresta a far partire la sua diciottesima stagione consecutiva, davvero very compliments!!). Rimanendo in zona, sembra quasi certa la conferma anche di quel diavolaccio di "Pippuz" Sordo alla guida del Sacco…raccolta la salvezza diretta all'ultimo respiro, ora Pippo cerca conferme, e si aspetta dalla società un paio di colpi ben assestati, carichi di esperienza, che gli possano dare una mano a far crescere i suoi molti giovani…diciamo che al 95% lo vedremo ancora sulla panca roveretana (il 5% lo conserviamo per un'eventuale chiamata last minute di Moratti)!
Concludo il post di oggi tracannandomi un birroccio in zona Gardolo, più precisamente al PalaHangar, dove sembra che il matrimonio fra Salinas e Giacca sia avvenuto con successo, ornato da ghirlande di fiori…naturalmente la conferma assoluta la avremo più avanti, ma l'investitura di un Top Menager come Tony è sinonimo di voglia di far le cose davvero bene in casa Giacca! Naturalmente, come già anticipato la settimana scorsa, con Tony dovrebbe arrivare il prode Corradini, suo uomo di fiducia nel biennio Rovereto, mentre sembra tramontata definitivamente la possibilità di vedere in maglia Giacca il duo Calabrò-Idelkaid (rispettivamente 17 e 35 goal a referto quest'anno, con Amine che ha perso anche qualche mese per via della lentezza burocratica)…per entrambi sembra confermato il vento marchiato Sport Five! Colgo l'occasione per fare un caloroso "in culo alla balena" al brigante Calabrò, che presto diventerà papà (scadenza termine della compagna 19/06)!!! Daiè Tony, preparati al non sonno visionando preventivamente dei match di NBA e dei B-movie a sfondo horror!!!


Salumi con reparto maternità, Bandito nr.13!!!

martedì 21 maggio 2013

L'anaPRAGMA è risolto, la soluzione recita: Serie C1!

(nella foto sopra, il team PRAGMA festante negli spogliatoi)

Ok, ok, sono onesto e lo dico subito senza tante cazzade, quest'anno di C2 made in Alto Adige non ho visto una bella cippa lippa, ma la partita di venerdì mi ha fatto divertire al cubo! Sulla carta il torneo lo doveva vincere la Febbre Gialla a mani basse e senza discussioni (Sommacampagna, DiMuccio e Vitiello erano solo alcuni dei grandi nomi che componevano una rosa scintillante), ma la corazzata del president Esposti ha toppato di brutto, ed ecco che lo spareggio per aver un balconcino vista mare in C1 se lo giocano due team affacciati lungo il Passirio, ovvero il Pragma ed il Marlengo. L'incontro ha la cornice di pubblico che merita, e mostra da subito un Pragma tenace mentre il Marlengo punta a difendersi e ripartire…da una parte ti aspetti i lampi del "folletto killer" Maggetto, sul fronte opposto le sgroppate di quel diavolaccio di "Giusy" DiMauro ed invece a sbloccare il risultato è un destro millimetrico di "The Magic Box" Scala (ex under 21 Bubi) che sfrutta a meraviglia un pallone caramellato di Carolo, 1 a 0! La reazione Marlengo latita e a metà tempo il Pragma di Mister "Chicco" Torneri (operativo anche fra i pali) sforna il bis…tiro dalla distanza non un granchè pericoloso di Carolo, palo, e sul rebound il più lesto di tutti e Munaretto (il giocatore che mi ha impressionato di più nella serata meranese, dinamismo e padronanza del campo da veterano…penso che Don Calovi dalla tribuna un pensierino a lui ce lo abbia fatto), 2 a 0, risultato che si trascinerà fino al riposo! La seconda frazione inizia come peggio non potrebbe per capitan Cogoli e Band aggregata, perché il centralone di casa Pragma porta a tre le marcature…sgroppata in banda sinistra, e tiro sul primo palo che uccella il portiere di casa Marlengo, che sperava nello scarico sul secondo palo…3 a 0 firmato Zangrandi (altro ottimo giocatore in ottica stagione 2013/14) e match che quasi quasi sa di chiuso con cera lacca e timbro papale…
Quasi appunto, perché a nove minuti dalla fine il Marlengo opta per Bagala uomo di movimento…mossa azzeccatissima, soprattutto perché gli uomini di Torneri si schiacciano come se colpiti da un macigno nei loro ultimi 12 metri, lasciando libera circolazione di sfera ai ragazzi del secondo Max "Number One" Ghiotti (sono sicuro che l'idea del precoce uomo di movimento è farina del suo sacco, visto che da compagni di squadra amava questo tipo di impostaizone)…sta di fatto che palla in banda destra, e Zanon che secca Torneri sul suo palo, 3 a 1 e match riaperto! A questo punto, le giacchette gialle (inusualmente in due per un match di C2) perdono gradualmente il match dalle mani, fischiando ed interpretando il regolamento in base alle pressioni dei rispettivi team…passano altri tre minuti, e Dell'Osta sfrutta in tacco volante di Maggetto per scaraventare il pallone alle spalle di Torneri, 3 a 2! Ora è corrida, e le panchine sono più esagitate di Sgarbi dopo un week end con la Mussolini e per il Marlengo è tempo di tiro libero a due dalla fine…spara Bagalà, Torneri para di piedone! Sembra tempo di epilogo, ma l'arbitro decreta ben 4 minuti di recupero…e al 32.esimo l'ennesimo giro palla con uomo di movimento, porta l'ex di turno Merzi ad infilare "Chicco" per il 3 a 3 che spediva i team all'Over Time! La prima frazione da 5 minuti, mostrava un Pragma pesantemente frastornato dagli ultimi eventi e col Marlengo manovriero e molto vicino alla marcatura…in ogni caso, finiva a reti bianche! Tutt'altra musica per il secondo tempo supplementare, dove gli animi si scaldavano subito con un tiro libero assegnato al Marlengo…attimi di attesa e tiro di Dell'Osta terrificante che andava a finire la sua agonia a 5/6 metri da palo! Sul ribaltamento di fronte, ottima azione Pragma con sfera che terminava in angolo…battuta forte e tesa di "Super" Mario Trunzo, e super, mega, iper ingenuità del portiere bianco-rosso che si spediva la sfera in saccocia, disturbato forse dal tocco del suo compagno sulla riga di fondo! 4 a 3, sarò forse la fine??? Col cavolo, subito portiere di movimento Marlengo e subito goal, con Dell'Osta che risolveva di destro, una "fasulada" infinita con sfera che non ne voleva sapere di varcare la soglia di casa Torneri, 4 a 4! A questo punto, con i deboli di cuore già seppelliti o già caricati sulle ambulanze, e con le panchine che danno in escandescenza anche per na scoreggia mal fatta, tutto è possibile, ma è un errore di marcatura di casa Marlengo a dare il "LA" ai titoli di coda, ed è Munaretto (migliore in campo indiscusso) a scrivere il "The End" di un match pazzesco con la zampata vincente dopo azione ai limiti del paranormale (anche qui, mille tiri prima che la bola varcasse la linea), finisce cosi 5 a 4, e finisce soprattutto col Pragma in delirio! Complimenti al Marlengo che con le unghie e con i denti non ha mai mollato la presa (non si sa mai che la promozione non arrivi comunque dal ripescaggio, viste alcune delicate situazioni per la prossima C1), ma molti più complimenti al Pragma, che dopo soli 3 anni dalla sua fondazione si gusta già la C1! Ora sotto col mercato, perché nonostante gli ottimi nomi già presenti, è innegabile che servano rinforzi di qualità per una salvezza tranquilla!


Salumi con bypass saltato, Bandito nr.13!!!

venerdì 17 maggio 2013

GRADUALMENTE SI SPOSTANO LE PEDINE SULLO SCACCHIERE REGIONALE…

(nella foto allegata, Matteo Cattoi, mente in continuo fermento dello Sport Five Rovereto)

Più passano i giorni e più il telefono degli addetti ai lavori diventa rovente come l'incudine di un fabbro che cerca di forgiare la spada perfetta…"Ciao sei Tizio, vieni con noi ti troverai alla grande"…"Pronto Caio, sei ambizioso quanto basta??? Allora sei approdato nel posto giusto"…"Olà Sempronio, se cerchi le copertine patinate, le belle donne e le auto di lusso, puoi spostare qui la tua residenza nella nostra sede"! Insomma, non invidio per niente gli intermediari che si inventano di tutto e di più per apparire più interessanti della concorrenza.
Del campionato appena trascorso una delle sorprese in positivo, almeno fino a metà stagione (cioè prima che sorgessero dubbi sul futuro prossimo, poi sgombrati), è stato il Lizzana dei miracoli…terzo in classifica e vero schiacciasassi fino al 18/01/2013 (dietro solo alla Bassa e al Kaos con 27 punti), trainato soprattutto da tre uomini simbolo…Andrea "Molly" Molinari, portierone di indubbie capacità e dalla grande forza fisica (ottimo anche nelle vesti di uomo di movimento), ex San Giuseppe e ex HDI…il bomber classe 87' Giovanni Zamboni, che ha messo a referto la bellezza di 27 bole nelle varie saccoccie regionali…e il centralone col vizio del goal (visti i 15 centri messi in cascina durante la stagione) Andrea Zanini….bene, dalle voci che aleggiano intorno allo studio dei Banditi (inerpicato su un Baobab nella rigogliosa piana di Bozen), sembra che questi ottimi tre interpreti della disciplina futsalistica, possano finire dritti dritti a Rovereto sotto sponda Sport Five, alla corte di "Re Giorgio" Saiani.
Diciamo che è un'indiscrezione che ha bisogno di conferme e di un grosso lavoro di approfondimento tramite walkie-talkie, ma se tutto fosse confermato, staremo parlando di un gran colpo messo a segno da Mr.Cattoi e dal suo team di Briganti!!!
Rimanendo in zona Rovereto (non nascondiamo il fatto che con 5 team ai prossimi blocchi di partenza, stia diventando quasi la capitale ufficiale del futsal di C1 regionale), sembra invece finito l'idillio fra Sport Five il capitano Andrea Corradini (centrale roccioso, classe 85', con lo spiccato senso per la "U" rovesciata avversaria, 12 centri anche quest'anno)…in molti pensano che se Tony Salinas approdasse sulla panchina del Giacca, lui sarebbe il primo rinforzo ufficiale per la forte squadra che disputa i suoi match al PalaHangar, ma occhio agli altri team di Rovereto che hanno una profondissima stima del player!
Col mercato che ha spiccato definitivamente il volo, era naturale che decollasse anche il tanto amato/odiato borsino dei giocatori più appetibili…partiamo con Andrea "Occhi di Ghiaccio" Perini, talento naturale classe 92' attualmente in forza al Pool BZ (detentore del cartellino)…richiesto e contro richiesto da quasi tutti i team tra Bolzano e limitrofi, anche se la stagione appena trascorsa non è di certo stata esaltante (i 17 centri messi a segno contro i 27 dell'anno precedente parlano un da soli)…potenzialità ancora del tutto da scoprire, grossa capacità di giocare fra le linee, gran tiro, voglia di esplodere definitivamente ma ancora qualche lacuna in fase difensiva che deve essere definitivamente appianata…il suo borsino oggi come oggi è incandescente e si suddivide nel seguente modo: 30% C5 Bolzano-25% Kaos Bolzano - 25% Pool Bolzano - 10% Bubi Merano - 5% Bassa Atesina - 5% Bochum!
Dopo la bella gioventù planiamo dritti su una certezza ormai assodata, ovvero quel Matteo "Fra un cincinin me sposo" Crepaldi che quest'anno è stato il capocannoniere dei ragazzi di Vanin in quel di Merano con 16 centri...universale, vista la abnegazione sia a ricoprire il ruolo di centrale che da pivot, dotato di tiro che sussurrà ai ciclopi e ottima visione di gioco…forte è il canto incantatore dei team balzanini sul suo veliero, ma occhio alla possibilità Mercatone, perché il buon Teo ha messo a segno una delle sue stagioni migliori proprio con Lele Loss ai tempi del C5…ecco il borsino sigillato ed impacchettato: 35% Kaos Bolzano - 25% Mercatone Uno - 20 % Bassa Atesina - 10% Bubi - 10% Real Sociedad!
Bene, anche oggi abbiamo scarrellato un po' di news di ottima fattura, ma come dico sempre, il meglio deve ancora arrivare!!!

Salumi con pioggia infinita, Bandito nr.13!!!

mercoledì 15 maggio 2013

SOFFIA FORTE IL VENTO SULLA GIRANDOLA DEI TESSERATI!

(Nella foto sopra, Mattia "Impatto Imminente" Marchi)

Il primo post dedicato alle panche laccate, molto spesso intrise di schegge, disseminate in tutta la regione ha dato subito un ottimo riscontro, ma era naturale, perché la curiosità è lampante…scoprire la destinazione di Tony Salinas…vedere la nuova dimora dell'ex Cornacci Massimo Cristel…orientarsi su quale sarà il futuro di un Pool Bolzano in pesante difficoltà…ma fra tanta incertezza anche delle sicurezze, cioè l'ufficialità di Mister Saiani alla guida dello SportFive, coadiuvato da un secondo nuovo di zecca, ovvero il "fumantino" Matteo Zendri e ciliegina sulla torta Mirco "El Cive" Civettini timoniere dell'Under 21…a tutti loro un grosso in bocca al lupo e tante pacche sulle spalle.
Ma dopo tanta chiacchera sugli allenatori è giunto il momento di consumare penna e calamaro gigante per parlare degli eroi del terreno parquerttoso, ovvero i player…
Considerando il difficile momento che la società italica sta attraversando, il tempo dei rimborsi spese sembra affievolirsi come una candela posizionata nelle grotte di Frasassi, e a farne principalmente le spese sono i team che si giocano la permanenza nel campionato nazionale…provate a dire a un buon interprete del nostro sport: "Ei vecchio baritono, perché non vieni a giocare con noi, sono tre allenamenti a settimana più il match del sabato (dove una volta a settimana si gioca in giro per il NordItalia), tutti non prendono una fava però c'è molto entusiasmo e simpatia"…vi guarderà come un alieno, e molto probabilmente chiamerà Salvo Sottile per girare su di voi una puntata di cronaca vera firmata "Quinta Colonna"…insomma, tanto di cappello ai miei ex colleghi DS che si stanno facendo un mazzo tanto!
Ma torniamo agli atti pratici, che sono quelli che fanno la differenza per i nostri post…uno dei primi team a lanciare il nuovo mister è stato lo schiumante Kaos del presidente Renzullo…mister Allegri sicuramente è arrivato con le idee chiarissime nella sua postazione di comando, e di fatti il DS/capitano giocante Fenice non ha perso tempo sparando subito due colpi di grosso profilo dal suo immane arco…dal Pool Bolzano arriva niente meno che il capitano, "Impatto Imminente" Marchi, una gladiatore del campo rettangolare che non disdegna le giocate di fino e i goal in progressione (superata la concorrenza del Bubi Merano che era sulle sue tracce già da un paio di stagioni), lasciatemi dire che si tratta di un colpo coi fiocchi visto anche il grosso spessore umano dall'elemento…mentre dalla ridente cittadina lungo Passirio sponda bubeggiante arriva Saverio "The Juggler" Pirillo, giocatore da stropicciarsi gli occhi, capace di incantare gli spalti come di inorridirli con reazioni istintive…per lui DEVE, e sottolineo DEVE essere la stagione della consacrazione se lo status fisico lo supporta al 100%, e noi ne siamo certi! Complimenti allo staff kaotico per i primi colpi messi a segno, ma siamo sicuri che questo è solo l'antipasto di un piatto a più portate…
Con la nostra teleferica progettata dal Bandito Feo, ci spostiamo in un lampo in trentino dove troviamo il gruppo ex Green ad ingolosire molti palati, vista l'esperienza e l'affidabilità in prospettiva…la quaterna secca sulla ruota di Trento, ovvero Scalet-Fratacci-Matteotti e Micheletti (reduce da un bruttissimo infortunio, ma che speriamo di vedere carico come non mai ai blocchi di partenza) dopo la stagione made in Besenello presso l'HDI, potrebbe (e qui il condizionale è d'obbligo), lasciare la sede dal castello illuminato…potrebbe partirne uno, come quattro, come zero, e posso assicurarvi che le pretendenti agguerrite non mancano…in pole position troviamo il Mercatone di una vecchia conoscenza loro come Lele Loss, e il Giacca del forse prossimo mister Salinas, ma non tralascerei la possibilità Bubi che si immagina una macchina che si completerebbe con Marisa (anche se appare difficile che lo Sport Five se ne possa privare vista l'importanza del giocatore)!
Bene, anzi, benissimo, una prima infarinatura l'abbiamo data ma come avrete capito e solo il secondo capitolo di un romanzo stile "Via col Vento"!


Salumi con fiatone a far le scale, Bandito nr.13!!!

lunedì 13 maggio 2013

L'ORMAI BLASONATO "WALZER DELLE PANCHINE"!

(nella foto sopra, due dei mister già "sistemati" in questo mercato, ovvero Allegri e Saiani)

"E come l'anno scorso, e come l'anno prima…" cosi recitava una nota canzone che faceva imbufalire gli interisti come il sottoscritto ogni estate, ma è una canzone che si addice a pennello per il "movimento panchine" che si attiva inesorabilmente durante il mese di maggio/giugno nella nostra rigogliosa regione!
Mentre resistono, ed anzi si fortificano, le posizioni dei tre "Chip Leader" che porteranno i nostri vessilli nel campionato nazionale di Serie B (ovvero Sanin, Vanin e Renier), si muove come il famigerato "BrucoMela modificato con marmitta LeoVinci" il mercato dei mister inerenti alla C1 regionale targata 2013/14.
Per ogni staff dirigenziale è indispensabile a fine stagione tirare le somme dell'annata e marchiare a fuoco un responsabile degli scarsi risultati…molto spesso l'identikit del colpevole ha le sembianze del mister, colui che ha avuto l'ingrato compito di metterci sempre e comunque la faccia, e appunto per questo responsabile delle sciagure del team.
Sia ben chiaro ci sono realtà che non si sognerebbero mai di silurare il proprio condottiero (uno su tutti Rubens Mongelli, vera sorpresa della categoria e sagacissimo uomo di campo…il suo C5 ha espresso uno dei migliori futsal del torneo, ed è riuscito a consacrare giocatori che forse si sarebbero persi nell'agonia di rose troppo attempate), ma molte pensano che il cambio di comandante al timone sia l'unica possibilità per dare la sterzata che mancava ad una rotta ormai imparata a memoria.
Prendiamo il caso del Kaos, seconda forza del torneo e fra pochi giorni alle prese con gli spareggi per la Serie "B"…qui la scelta è caduta secca e senza titubanze, come la ghigliottina in stille francese, sullo "Sceriffo" Andrea Allegri. Il buon Andy, dopo un ottimo biennio alla corte di Don "Calovi" come comandante in capo dell'Under 21 nazionale, ritorna nella piana bolzanina con rinomate certezze e fortificato sia sotto il profilo tecnico che gestionale (il suo secondo sarà quel diavolaccio di Christian Gozzer)…secondo il nostro modesto parere la scelta del presidente "Veleno" Renzullo è stata ponderata sotto vari punti di vista, e dopo averlo sottratto alle sirene incantatrici del Pool, ora c'è da mettergli in mano una rosa "svecchiata" e carica di entusiasmo (analizzeremo in uno dei prossimi post come si sta definendo la nuova rosa Kaos).
Continuando a parlare di mister che fanno il salto multiplo dall'under 21 alla prima squadra, miriamo e centriamo subito quella mente fina di Beppone Saiani! Il buon Beppe, dopo un triennio under (un anno al C5 e due allo SportFive) è pronto per salire sul ponte di comando dello Sport Five prendendo i gradi da Tony Salinas. Mister Saiani si è guadagnato con l'abnegazione e la tenacia questa possibilità, e penso che il tempo darà ragione alla dirigenza Five…non mi sorprenderei se il suo secondo storico, Mirco Civettini, lo sostituisse alle redini dell'under, cosi da costituire una coppia granitica con stampo bubeggiante (mi riferisco al duo Vanin-Reale).
Articolando il discorso precedente, abbiamo tirato fuori il nome di Mister Salinas, sulla cresta dell'onda da diversi anni e condottiero sempre molto ambito dagli amanti della sfera a rimbalzo controllato (i risultati ottenuti sul campo parlano per lui)…proprio per questo sembra che i trentini del Giacchabitat possano seriamente essere interessati alle sue capacità indiscusse, cogliendo magari un doppio piccione con fava unica, traghettando alcuni suoi fedelissimi player fino a Trento. Monitoriamo costantemente la situazione Giacca, anche perché potrebbe esserci una variabile col nome e le credenziali di Ezio Maria Sieff, voglioso come non mai di rilanciarsi dopo la parentesi Kaos (ricordiamo che Ezio ha lasciato i bolzanini da capo classifica lo scorso dicembre).
Chiudiamo il post con la probabilissima riconferma di Daniele Loss alla guida del Mercatone Uno…diciamo che all'80% il buon Lele siederà ancora sulla panchina di Mezzolombardo, ma questo può voler dire solo una cosa, e cioè che il team ha intenzione di far le cose davvero seriamente a partir magari da una bella under 21…
Bene, per il momento è tutto, ma rimarco la parola momento, soprattutto perché di carne al fuoco ghe né a bizzeffe!!!



Salumi con triplo coffe, Bandito nr.13!!!