martedì 24 marzo 2009

Grolla - San Giuseppe 4-4

(nella foto sopra, due super "macho man" come "olz" Parlanti e "el Mato" Fernando ... spettacolo!!!)


Dopo aver visto il big match de Laives, corro veloce (come Fantozzi quando, per piantare la tenda nel campeggio, si becca una smartellata sul pollice da Filini, ndr) al Palaroen per assistere al secondo tempo tra Grolla e San Giuseppe.Prima di entrare al palazzetto faccio un saltino da Teschio Tsu per vedere sul televideo i parziali dei primi tempi, da cui apprendo che il risultato Pizzaioli vs Santi è sull' 1-1. Saluto Teschio e la sua "dolce" metà che mi rispondono con un sorriso a 3 denti (gli altri 4-5 denti sono dall'elettrauto in fase di riparazione, ndr). Il secondo tempo parte con la Grolla che fa girare la palla con i suoi giocolieri sudamericani, e le azioni da gol sono numerose come le "patatine" che pascolano per casa Hefner. Il più indemoniato è Citraro, che nel giro di 4 minuti calcia 3 volte verso la porta del San Giuseppe; da segnalare la terza conclusione in rovesciata fuori di poco. Un minuto dopo è Fernando che salta secco il suo marcatore e fa partire un missile a cui Molinari dice di No! Il San Giuseppe difende 2 e 2 e si chiude in difesa affidandosi al contropiede; la Grolla non molla la presa, e cerca il vantaggio con insistenza. Puntuale come una sgasata maron nelle mutande quando tenti di soffocare una ventilatio intestinalis putre dopo aver mangiato semolino, arriva il gol del 2-1 Grolla, con "el Mato" Fernando che salta l'uomo e calcia una bomba che si insacca all'incrocio e che fa diventare i capelli del portiere del San Giuseppe come quelli di Morgan di "X Factor"! (tra l'altro invito tutti a versare un centesimo in beneficenza al barbiere di Morgan stesso, in modo da fargli togliere dalla testa quel fagiano morto, ndr). Passano 30 secondi e i pizzaioli hanno l'occasione di triplicare; Junior fa fuori il proprio marcatore e serve Vinci in fascia destra che si libera al tiro, ma è il palo a dirgli di no! L'azione prosegue e la palla arriva sui piedoni di Fernando che scaglia una mina che fa vibrare di nuovo la porta dei Santi!Un minuto dopo è, invece, Junior che si vede deviare in angolo un tiro ben indirizzato.Siamo a metà tempo, e dopo tante occasioni sprecate la Grolla subisce il pareggio! Fallo a favore del San Giuseppe nei pressi dell'area di "olz" Parlanti, ma nessun pizzettaro si degna di coprire la palla, e la formazione di Giuseppe non si fa pregare e con un triangolo a velocità supersonica piazza Rojas davanti alla porta, e insaccare è uno scherzo. 2-2! Nell'occasione segnalo la furbizia del San Giuseppe ma anche la caduta in letargo degli uomini di Vason.La Grolla si butta subito in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio, e dopo pochi minuti lo raggiunge con Junior che partendo dalla fascia sinistra inchioda sul posto il diretto avversario,converge verso il centro e piazza un fulmine ad incrociare che Molinari può solo guardare (e come nei privèè dello showgol "non toccare", ndr). 3-2 Grolla.A questo punto il quintetto del president Durante continua a premere per chiudere la partita, e dopo due minuti, su assist di Citraro, è ancora l'asso brasiliano a beffare il numero 1 del San Giuseppe in uscita con un bel gioco destro-sinistro che ipnotizza anche gli spettatori! 4-2, esultanza con verso della papera di Dieguito e applausi per il numero di Junior!Siamo al 20' e il San Giuseppe decide di far salire Molinari a centrocampo come quinto uomo di movimento. Di lì a poco la palla arriva sui piedi di Citraro che vedendo la porta sguarnita tenta una palombella a tutto campo; la palla sorvola l'intera palestra, rimbalza a terra e va a sbattere contro la traversa, provocando al funambolo argentino un attacco di ira nei confronti dei legni della porta avversaria. Mancano 6 minuti alla fine e la partita sembra indirizzata a favore dei pizzaioli, ma nel futsal e nelle scatole di cioccolatini di Forrest Gump non si sa mai cosa ti può accadere!E' il minuto 25, quando Albertin tiene palla in difesa, e invece di scaricarla decide di traccheggiare facendosela scippare dall'avversario, che lesto come Pipino Morris negli incontri con Wendy Windham (Porky's, ndr) scarica per l'accorrente Rodrigo che, appostato sul secondo palo, insacca e porta il risultato sul 4-3.Mancano pochi minuti, e la Grolla prova ad attaccare, ma su una ripartenza il San Giuseppe trova il pareggio con Peric che sorprende Parlanti (ancora intento a recriminare con la panchina per il gol appena subito, ndr) sul primo palo. Incredibile a dirsi, ma dopo le tante occasioni sprecate dalla Grolla siamo sul 4-4. La Grolla prova ad affidarsi ai numeri dei suoi sudamericani; prima è Junior a saltare uomini come birilli e a calciare fuori di poco, poi è Vinci che deposita sull'esterno rete un assist di Fernando sul secondo palo. L'azione continua con il rilancio del portiere del San Giuseppe a cercare il pivot; Rodrigo spizza di testa a pochi passi da Parlanti, ma la palla esce di poco. L'arbitro decide che ne ha avuto abbastanza e con un triplice fischio decreta la fine delle ostilità. 4-4 e tutti a casa!
In conclusione si è visto un secondo tempo con la Grolla che ha creato parecchio e realizzato poco; dall'altra si è visto un San Giuseppe chiuso in difesa, ma che ha ben sfruttato la velocità dei suoi uomini e soprattutto concreto nelle occasioni da gol avute. Come sempre nella seconda parte del campionato si è visto un bel movimento di palla della Grolla che, quando è in possesso palla, fa davvero paura, ma altrettanto evidenti sono i cali di concentrazione, che in questa categoria si pagano a caro prezzo (vedi i 3 gol subiti nel secondo tempo, ndr). Venerdì prossimo i pizzaioli saranno a Riva del Garda ed affronteranno il Povoli; senza cali di concentrazione possono giocarsela alla pari, e forse decidere l'esito del campionato…

Salumi e genzianelle, Bandito nr. 14

Nessun commento: