mercoledì 13 maggio 2009

“Neffo, il Povoli è campione” … lo so, lo so, non son mica un collione!!!

(nella foto sopra, il vs. Bandito nr.13 con il suo mentore ... dopo la partita di venerdì in quel di Rovereto, aveva bisogno di ritrovare tranquillità!!!)
Ebbene si, vecchie sequoie che balneate sui campi parquettosi, venerdì 8 maggio 2009 è stato il gran giorno del Povoli Team … con un turno d’anticipo gli uomini di “Bobo” Torboli, imponendosi per 10 a 3 sul Tavernaro e beneficiando (come una vecchia babbiaona beneficia delle Terme di Caracalla, ndr) del 2 a 2 esterno del Calcetto Laives a Mezzocorona (chissà se quella sera in premio ai migliori in campo siano andate due bozze di “grappa alla bile”, ndr), si sono laureati campioni provinciali!!! La vittoria promozione mostra l’indelebile firma (ma che lo dico a fa, tanto lo sapete già, ndr) del fenomeno argentino Hernan “Plastikman” Caruso … tornato dopo tre turni di squalifica (in cui si vociferava fosse già a caccia di fagiani nelle steppe argentine insieme a Baggio, ndr) ha fatto valere “nuovamente” la legge del più forte, piazzando la quaterna secca sulla ruota di Riva del Garda … per lui quest’anno 23 incontri disputati (dove è andato sempre a segno, ndr), 60 goal (non considerando la Coppa Italia, ndr) sparati a velocità supersoniche nella soccoccia (2.6 di media a partita, dove il massimo stagionale è stato “6” centri contro la Juventus Club, ndr) e degli assist non chiedetemi niente perché non li so … forse non lo sa neanche il loro addetto stampa Omar Bertarelli (a cui mando dei salumi e da cui voglio dati sugli assist, ndr) ma credetemi, molti dei 29 goal di Andreazza nascono dai sui lunghi piedoni!!! L’allegra ciurma del presidentissimo Modena e dell’appassionatissimo Alessandro Povoli, riesce nell’arduo compito del doppio salto di categoria, cosa riuscita solo a pochi impavidi … dalla D-Eccellenza alla C e dalla C alla B (rivoluzionando completamente la rosa dell’anno prima, ndr) … ok, ok, molti di voi adesso mi diranno: “con Caruso fra le proprie fila chi non ce l’avrebbe fatta???” … ma il punto è proprio questo, la società ha ingaggiato questo talento PER VINCERE. Stilisticamente il calcetto espresso dal team di Torboli, non sarà asfissiante ed incalzante come quello di Colini (mister del Daf Montesilvano, che dopo la squalifica di Morgado e Foglia ha sopperito alla loro mancanza con il gioco … ad oggi sono ancora in lizza per vincere il campionato, ndr) o fatto d’imbeccate e tagli millimetrici come quello di Jesus Velasco (attuale mister della pluridecorata AlterEgo Luparense, ndr), ma è un futsal disegnato a misura intorno al suo campione … il vero e proprio Caronte del team! Nel corso dell’anno la dirigenza ha gradualmente “rimpolpato” la rosa (orfana di Diego Homet, ndr), soprattutto vedendo che il Laives non perdeva colpi ed anzi aumentava la velocità grazie al vento di bolina creato dall’entusiasmo … cronologicamente sono arrivati in serie, un portiere carioca di spessore, “Clark Kent” Radaelli (ex Gasoline Sedico, ndr), e altri due brasiliani dalle ottime prospettive, Murilo e Tiago (senza dimenticare i giocatori già presenti in rosa, come Santoni, Gamberoni, “l’ever green” Faes, ecc. … ognuno con il proprio ottimo score realizzativo, considerando che il team ha realizzato circa 150 goal, ndr). Quindi Povoli che si è riempito la panza nella stagione 2008/09 … dopo la Coppa Italia messa in bacheca a dicembre (vinta sempre a spese del Laives di “Barele” Gentilini, ndr), ora il campionato, davvero non male … ora c’è la prospettiva della Serie B, i presupposti per far bene dovrebbero esserci tutti e spero vivamente che la stagione “modello via Crucis” del Green serva da insegnamento per non ripetere errori similari!!! In bocca lupo Povoli Team, porta in alto il nome della nostra regione … e se in alto sarà dura, basta anche a mezz’altezza, l’importante è che si legga bene il nome!!! Concludo facendo un lungo plauso agli uomini di Gentilini, che in questo momento staranno odiando la doppia medaglia d’argento stagionale (anche perché gli spareggi, allungheranno la loro stagione di diverse settimane … vi penserò sorseggiando delle birette all’ombra di eucalipto, ndr) … ma di loro ci occuperemo ancora in futuro!!!

Salumi B-onici, Bandito nr.13!!!

Nessun commento: